Guerra in Ucraina, Nobel russo per la pace: “c’è il rischio reale di una guerra nucleare”

"La minaccia nucleare è una possibilità che è diventata reale dopo le parole di Putin. Io temo che qualcuno al Cremlino sarà tentato prima o poi di premere il bottone rosso", ha detto Dmitry Muratov

MeteoWeb

L’ordine del Presidente russo Vladimir Putin di mettere in allerta le forze nucleari del Paese ha fatto riaccendere le paure di una guerra nucleare. Dal canto loro, gli USA sembrano aver preso sul serio la minaccia, tanto che l’aereo “Doomsday” resistente alle bombe nucleari ha eseguito un’esercitazione nei giorni scorsi. Lo scenario di una guerra nucleare è in assoluto il più temuto, perché sarebbe il più catastrofico.

E secondo Dmitry Muratov, giornalista russo, caporedattore della Novaya Gazeta e Premio Nobel per la pace, la minaccia nucleare è diventata una possibilità reale. “Il vero pericolo oggi è la minaccia nucleare, una possibilità che è diventata reale dopo le parole di Putin. Io temo che qualcuno al Cremlino sarà tentato prima o poi di premere il bottone rosso“, ha detto Muratov durante la sua audizione alla commissione giuridica del Parlamento Europeo.

Ieri ho visitato Mikhail Gorbacev in ospedale, ha compiuto da poco 91 anni e non sta bene, ma mi ha confermato che bisogna fare quanto possibile per fermare la minaccia di una guerra nucleare“, ha concluso Muratov.