Ucraina, l’attacco alla torre della TV è il più grande massacro di questa guerra – FOTO & VIDEO

Le immagini che arrivano da Kiev sono spaventose, colpito anche il monumento dedicato agli ebrei: "Che senso ha dire 'mai più' per 80 anni"?

/
MeteoWeb

E’ il più grande massacro della guerra fino ad ora. L’attacco sferrato dai russi contro la torre della TV di Kiev ha causato diverse vittime. Le immagini, visibili nella gallery fotografica scorrevole in alto e cliccando sul link VIDEO in basso, sono impressionanti. Emblematico il fatto che sia stato colpito proprio un centro di informazione e comunicazione, la TV nazionale, ovvero il tallone d’Achille della Russia che da giorni cerca di tranquillizzare il suo popolo affermando che i civili, in Ucraina, non vengono colpiti. Ma la realtà è ben diversa.

Orrore“, grida il mondo intero di fronte alle immagini che arrivano dalla capitale ucraina. L’attacco alla torre TV ha ucciso un numero imprecisato di innocenti. “Sono tutti bruciati“, denunciano i residenti sui social. Per ora i dati ufficiali parlano di almeno 5 vittime a seguito del bombardamento sulla torre televisiva di Kiev mentre altre 5 persone sarebbero rimaste ferite. Ma si tratta solo del primo bilancio riportato dall’agenzia ucraina “Rbk”, che è destinato a salire. Dalla torre sono state evacuate solo 5 persone, ma in questo momento si cercano altri sopravvissuti. O altri corpi.

Al mondo: che senso ha dire ‘mai più’ per 80 anni, se si tace quando una bomba cade sullo stesso sito di Babyn Yar? Almeno 5 morti. La storia si ripete…“, ha scritto su Twitter il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, riferendosi al raid contro la torre della televisione avvenuto a pochi metri dal memoriale di Babin Yar, dove si commemora l’uccisione di 33mila ebrei durante l’occupazione nazista del 1941.

Attacco alla torre della TV a Kiev: è l’agguato più sanguinario della guerra in corso [VIDEO]