Carburanti: nuovi rialzi

Si fa sentire il balzo delle quotazioni internazionali di benzina e gasolio

MeteoWeb

Nuovi rialzi dei prezzi dei carburanti questa mattina alla pompa: secondo Staffetta Quotidiana, si fa sentire il secondo balzo consecutivo delle quotazioni internazionali di benzina e gasolio, salite ieri rispettivamente di sette e otto centesimi al litro. Brent sui 103 dollari.

Le medie dei prezzi praticati alla pompa in modalità self service sono a 1,78 euro/litro per la benzina e a quasi 1,79 per il gasolio. Prezzi, ricorda Staffetta Quotidiana, condizionati dalla riduzione delle accise in vigore dal 22 marzo scorso: senza i 30,5 centesimi di “sconto” fiscale saremmo ancora ben oltre i 2 euro/litro. Il taglio dell’accisa scade martedì prossimo 2 maggio ma ieri il ministro dell’Economia Daniele Franco ha annunciato una proroga che dovrebbe essere deliberata lunedì prossimo in Consiglio dei ministri.

Stando alla consueta rilevazione di Staffetta Quotidiana, questa mattina Eni ha aumentato di un centesimo al litro i prezzi consigliati di benzina e gasolio.

Queste sono le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all’Osservatorio prezzi del ministero dello Sviluppo economico ed elaborati dalla Staffetta, rilevati alle 8 di ieri mattina su circa 15mila impianti: benzina self service a 1,779 euro/litro (invariato, compagnie 1,784 pompe bianche 1,767), diesel a 1,785 euro/litro (+1 millesimo, compagnie 1,788, pompe bianche 1,776). Benzina servito a 1,915 euro/litro (+1, compagnie 1,958 pompe bianche 1,829), diesel a 1,923 euro/litro (+2, compagnie 1,966, pompe bianche 1,838). Gpl servito a 0,853 euro/litro (invariato, compagnie 0,8,55 pompe bianche 0,852), metano servito a 2,190 euro/kg (+5, compagnie 2,282, pompe bianche 2,117), Gnl 2,808 euro/kg (-4, compagnie 2,787 euro/kg, pompe bianche 2,825 euro/kg).