Coronavirus, i DATI del monitoraggio settimanale: indice RT torna a calare, l’incidenza scende a 776

Coronavirus: i dati dell'ultimo monitoraggio della Cabina di Regia ISS-Ministero della Salute

MeteoWeb

In calo l’incidenza settimanale a livello nazionale e anche l’indice RR. Secondo i dati del monitoraggio ISS-Ministero della Salute, l’incidenza settimanale in Italia è pari a 776 ogni 100.000 abitanti (01/04/2022 -07/04/2022) contro 836 ogni 100.000 abitanti (25/03/2022 -31/03/2022). Nel periodo 16 – 29 marzo, l’RT medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 1,15 (range 1,04 – 1,30), in diminuzione rispetto alla settimana precedente – era all’1,24 – e con un range che supera la soglia epidemica anche nel limite inferiore. L’indice di trasmissibilità basato sui casi con ricovero ospedaliero invece rimane costante: Rt=1,03 (1,00-1,05) al 29/03/2022 vs Rt=1,03 (1,00-1,05) al 22/03/2022.

Stabile l’occupazione delle terapie intensive mentre sono in lieve crescita i ricoveri ordinari. Il tasso di occupazione in terapia intensiva è stabile al 4,7% confrontando le due rilevazioni del 7 aprile e del 31 marzo. Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale sale al 15,5% (rilevazione giornaliera ministero della Salute al 7 aprile) contro il 15,2% (rilevazione giornaliera ministero della Salute al 31 marzo).

Questa settimana, secondo i dati del monitoraggio, solo una regione/pa risulta classificata a rischio alto a causa di molteplici allerte di resilienza (la scorsa settimana erano 4). Sono invece 11 le regioni/pa a rischio moderato, di cui 2 ad alta probabilità di progressione a rischio alto, mentre le restanti sono classificate a rischio basso.