Epatite acuta nei bambini, secondo caso sospetto nel Lazio: è una bimba di 8 mesi

La bambina è ricoverata in buone condizioni generali: "si tratta del secondo caso autoctono" nel Lazio

MeteoWeb

Un secondo caso sospetto di epatite acuta ad eziologia sconosciuta è stato segnalato oggi nel Lazio: si tratta di una bambina di 8 mesi.È stato segnalato dal Servizio Regionale delle Sorveglianze delle Malattie Infettive (Seresmi) un nuovo caso di sospetta epatite acuta ad eziologia sconosciuta in una bambina di 8 mesi, ora ricoverata in buone condizioni generali. È in corso un approfondimento dell’indagine epidemiologica. Nessun allarmismo, ma rimane alto il livello di attenzione del Sistema regionale di sorveglianza delle malattie infettive. Si tratta del secondo caso autoctono nella nostra regione“, ha spiegato l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Epatite acuta nei bambini: cosa sappiamo finora, l’Iss fa il punto

Epatite acuta sconosciuta nei bambini, ECDC: “possibile infezione da adenovirus, indaghiamo sull’effetto lockdown”