Il capo dell’intelligence ucraina: “Putin è gravemente malato”

Kyrylo Budanov, capo dell'intelligence militare ucraina, ha affermato che Putin è in "condizioni psicologiche e fisiche pessime ed è molto malato"

MeteoWeb

Le speculazioni sulla salute del Presidente russo Vladimir Putin circolano da diversi anni, ma si sono solo intensificate da quando ha ordinato l’invasione dell’Ucraina. In un’intervista esclusiva a Sky News, il maggiore generale Kyrylo Budanov, capo dell’intelligence militare ucraina, ha affermato che Putin è in “condizioni psicologiche e fisiche pessime ed è molto malato“, sostenendo che il leader russo ha il cancro e altre malattie.

Budanov ha respinto le insinuazioni sul fatto che sta diffondendo propaganda come parte della guerra dell’informazione ed ha affermato di essere certo delle sue affermazioni: “è il mio lavoro, se non io chi lo saprà?“.

A questo proposito, Sky News riporta anche quanto riferito dalla rivista New Lines sulla salute di Putin. New Lines sostiene di aver ottenuto una registrazione audio di un oligarca vicino al Cremlino che descrive il Presidente russo come “molto malato di cancro al sangue”, sebbene il tipo di cancro del sangue non sia stato specificato. La rivista prosegue descrivendo in dettaglio le prove di apparenti disturbi fisici subiti dal leader russo, comprese le osservazioni sul suo modo di camminare. Si riferisce anche al suo aspetto cambiato negli ultimi tempi, incluso il fatto che il suo viso ora è notevolmente più gonfio, e suggerisce che questo potrebbe indicare l’assunzione di qualche farmaco per una malattia.

Ashley Grossman, professoressa di endocrinologia all’Università di Oxford, ha detto a New Lines: “Putin è sempre stato un uomo molto in forma, con un aspetto leggermente scarno. Ma negli ultimi due anni, sembra essersi riempito in faccia e collo. Aspetto Cushingoide, si chiama, ed è compatibile con l’uso di steroidi“.

Tali affermazioni sulla salute di Putin, ovviamente, non possono essere verificate e, come notato dalla rivista, coloro in Russia che vogliono rovesciare il leader avrebbero un interesse nel diffondere questo tipo di voci.

Budanov: “la guerra finirà entro l’anno”

Budanov prevede, inoltre, che la guerra raggiungerà un punto di svolta entro la metà di agosto e finirà entro la fine dell’anno. “Sono ottimista”, ha detto nell’intervista a Sky News, sottolineando che “il punto di non ritorno sarà nella seconda parte di agosto e la maggior parte delle azioni di combattimento attive termineranno entro la fine di quest’anno: rinnoveremo il potere ucraino in tutti i nostri territori che abbiamo perso, inclusi Donbass e Crimea“. Le tattiche della Russia non sono cambiate nonostante il suo spostamento verso est, ha aggiunto Budanov, spiegando che la Russia sta subendo enormi perdite. “Sappiamo tutto del nostro nemico. Conosciamo i loro piani quasi mentre vengono realizzati: l’Europa vede la Russia come una grande minaccia. Hanno paura della sua aggressione. Combattiamo la Russia da otto anni e possiamo dire che questa potenza russa così pubblicizzata è un mito. Non è così potente, è un’orda di persone con le armi“, ha concluso.