“Ha fatto tremare la terra”: oggetto sferico di metallo cade dal cielo in India

Un “forte tonfo ha fatto tremare il suolo” nel Gujarat, non ci sono state vittime o danni

MeteoWeb

Le autorità indiane stanno esaminando diversi frammenti di presunti detriti spaziali caduti nelle zone rurali dell’India occidentale il 12 maggio: potrebbero essere parti di un razzo cinese rientrato in atmosfera quel giorno. I media locali hanno riferito che gli oggetti si sono schiantati con “forte tonfo che ha fatto tremare il suolo” nel Gujarat. Non ci sono state vittime o danni alle proprietà, secondo The Indian Express. Gli oggetti sono stati tutti scoperti entro un raggio di 15 km e tra questi c’era un oggetto sferico di metallo nero del peso di circa 5 kg, ha riportato il giornale.

Né le autorità locali né l’Indian Space Research Organization (ISRO) avevano in quel momento identificato con certezza gli oggetti. Tuttavia, Jonathan McDowell dell’Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics ha spiegato che i detriti fanno probabilmente parte del terzo stadio di un razzo cinese Long March 3B che è rientrato in atmosfera il 12 maggio. Il razzo è stato lanciato a settembre trasportando il satellite per comunicazioni cinese ZX-9B.

Se venisse confermasse che i presunti detriti fanno parte di un razzo cinese, sarebbe la seconda volta in meno di due mesi che residui di lancio cinesi si schiantano sul territorio indiano.

Il 2 aprile, in India, sono caduti diversi oggetti, tra cui un grande anello di metallo, in un villaggio rurale dell’Ovest. Gli scienziati dell’ISRO, che hanno condotto un’indagine in loco il 15 aprile, hanno provvisoriamente identificato gli oggetti come parti di un razzo cinese Long March. Sulla base di foto e video degli oggetti, McDowell ha affermato che tali oggetti potrebbero far parte del terzo stadio del numero di serie Y77 di Long March 3B, lanciato nel febbraio 2021. La Cina non ha commentato l’incidente.

Oltre a questo, ci sono stati molti altri casi negli ultimi anni in cui un razzo cinese ha effettuato un preoccupante rientro.

Nel maggio 2021, i resti dello stadio centrale, lungo circa 30 metri e largo 5 metri, del razzo cinese Long March 5B sono caduti nell’Oceano Indiano dopo giorni di speculazioni su dove sarebbero finiti i detriti. La NASA ha criticato la Cina per “non aver soddisfatto gli standard di responsabilità per quanto riguarda i detriti spaziali“.

Un anno prima, i detriti di un altro Long March 5B sono caduti su almeno due villaggi della Costa d’Avorio, a seguito di un rientro incontrollato dello stadio centrale del razzo.

Nel novembre 2019, uno stadio esaurito di Long March 3B è caduto vicino al Xichang Satellite Launch Center in Cina, distruggendo una casa.