Allerta Meteo, arriva il maltempo: allarme grandine e tornado tra Giovedì e Venerdì, ecco le zone a rischio

Allerta Meteo, sempre più vicina la "rottura" estiva che si materializzerà tra domani e dopodomani a colpi di maltempo estremo: attese grandinate distruttive con pericolosi tornado in molte località da Nord a Sud Italia. I dettagli

MeteoWeb

Prima lieve flessione delle temperature in corso sull’Italia, in vista della “svolta” fredda e perturbata dei prossimi giorni: anche oggi, come ieri, la Regione più calda è stata la Sardegna con Cagliari e Olbia che hanno raggiunto i +39°C. Temperature ancora elevate al Centro, con +36°C a Roma, Firenze, Grosseto e Frosinone, comunque inferiori rispetto ai valori estremi dei giorni scorsi. Colonnina di mercurio in calo sia al Nord che al Sud, seppur ancora soltanto di pochi gradi.

Si sono verificati, però, i primi temporali da instabilità che in mattinata hanno colpito in modo diffuso e intenso il Veneto, nel pomeriggio tutta la dorsale appenninica dalla Liguria alla Basilicata. Spiccano i nubifragi dell’entroterra sannita, in provincia di Benevento al confine tra Campania e Molise, dove sono caduti 51mm di pioggia a Morcone e 38mm a Pontelandolfo. Sono i primi fenomeni intensi, seppur molto localizzati e confinati alle zone interne dell’Appennino, della forte ondata di maltempo che nei prossimi giorni colpirà soprattutto il Centro/Sud, particolarmente esposto agli spifferi d’aria fredda che arriveranno dai Balcani scacciando via l’anticiclone africano e determinando una nuova fase stagionale caratterizzata da temperature molto più gradevoli, decisamente fresche soprattutto nelle ore serali e notturne, a partire da Venerdì 8 Luglio e almeno per tutta la prossima settimana.

Già domani, Giovedì 7 Luglio, avremo forti temporali nelle ore pomeridiane e serali su Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Abruzzo, zone interne di Lazio, Molise, Campania, Puglia e Basilicata. Le prime nubi in serata oscureranno il sole al tramonto anche in Calabria e Sicilia. Il fronte freddo determinerà violenti temporali in Veneto ed Emilia Romagna, dove avremo violente grandinate ed è elevato il rischio di tornado. Attenzione ai temporali pomeridiani che colpiranno Marche e Umbria: saranno molto intensi. E il maltempo estremo interesserà anche Svizzera, Austria, Slovenia e Croazia, i Paesi più vicini al confine con l’Italia nord/orientale: tra Karlovac e Slunj, in territorio croato, si verificheranno fenomeni molto estremi con grandine enorme e distruttiva, tornado e piogge alluvionali.

Dopodomani, Venerdì 8 Luglio, il maltempo si sposterà più a Sud tanto sui Balcani (scivolando su Bosnia, Montenegro e Albania), quanto sull’Italia, colpendo in modo molto violento Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia. Piogge torrenziali interesseranno Gargano e Tavoliere nelle prime ore del mattino, poi nel pomeriggio-sera il basso Tirreno tra Tropea in Calabria e Cefalù in Sicilia. Anche al Sud avremo numerosi tornado, soprattutto in Molise e Puglia, ma anche in Calabria e Sicilia. Non mancherà la grandine, particolarmente intensa a causa dei contrasti termici tra l’aria fredda in arrivo e il caldo persistente ai bassi strati. Le temperature crolleranno rapidamente su valori autunnali: Sabato 9 Luglio tornerà a splendere il sole, ma le temperature saranno di circa 10°C inferiori rispetto alle medie del periodo al Sud. La colonnina di mercurio si sarà abbassata in due giorni di oltre 15°C rispetto ai valori di giovedì: un’anomalia negativa che si prolungherà anche Domenica e la prossima settimana, soprattutto nelle Regioni Adriatiche e al Sud, regalando uno sprazzo d’estate molto più gradevole e senza più il caldo dell’ultimo mese.

Allerta Meteo, forte maltempo sull’Italia: il centro ESTOFEX lancia la criticità rossa per il Centro/Sud

Per monitorare la situazione meteo in tempo reale, ecco le migliori pagine del nowcasting: