Clima, Draghi ai giovani: “conosco la vostra fame di cambiamento, dobbiamo fare meglio e in fretta”

"Contiamo su di voi per aiutarci a raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile e ad attuare l'Accordo di Parigi", ha detto Draghi ai giovani che partecipano alla seconda edizione con Youth4Climate

MeteoWeb

Oggi, a margine dei lavori dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite, il Premier Mario Draghi ha preso parte allo Youth4Climate. Lo scorso 30 settembre, nell’ambito dell’accordo di partenariato tra Italia e Regno Unito per la Presidenza della 26Esima Conferenza delle Parti della Convenzione Quadro delle Nazioni Unite sul Cambiamento Climatico (COP26), il Ministero della Transizione Ecologica ha ospitato a Milano il primo evento interamente dedicato ai giovani, dal titolo: “Youth4Climate: Driving Ambition” e venne preso l’impegno di rendere lo “Youth4Climate” un appuntamento permanente, organizzato con cadenza annuale.  

L’evento ha offerto per la prima volta a 400 giovani, provenienti da tutto il mondo, l’opportunità di proporre idee, partecipare a dibattiti e intraprendere azioni su alcune delle questioni più urgenti relative al cambiamento climatico. Il risultato finale dell’evento è stato la redazione del “Manifesto di Youth4Climate” nel quale si propongono azioni per far fronte alla sfida del cambiamento climatico con il contributo di diversi attori governativi e non governativi.  

La seconda edizione si svolge quest’anno a margine della 77ma Assemblea Generale delle Nazioni Unite ed è co-organizzata dal MITE e dal Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo (UNDP). Centocinquanta giovani provenienti da tutto il mondo, anche dall’Italia, hanno l’opportunità di presentare idee e soluzioni sui quattro temi centrali del Manifesto (Youth Driving ambition, Sustainable recovery, Non-state actors’ engagement, Climate conscious society) a esponenti di alto livello che parteciperanno ai lavori dell’Assemblea Generale dell’ONU.  

Draghi ai giovani: “dobbiamo fare presto e meglio sul clima” 

Sulla scia del successo dello scorso anno, abbiamo deciso di rendere l’incontro” Youth4Climate “un evento annuale, in stretta collaborazione con le Nazioni Unite. Sono orgoglioso di annunciare che l’Italia e Roberto” Cingolani rappresentano la “co-guida l’hub d’azione globale Youth4Climate, in collaborazione con il Programma di sviluppo delle Nazioni Unite. Sarà un ottimo modo per connettere i giovani leader del clima con i responsabili politici, per assicurarvi di continuare a svolgere un ruolo attivo nelle discussioni politiche sul cambiamento climatico“, ha detto il Premier nell’intervento di saluto al secondo appuntamento del Youth4Climate.  

Miriamo anche a creare nuove opportunità per voi per espandere la vostra rete, sviluppare le vostre idee, far crescere i vostri progetti Sono pienamente consapevole delle vostre aspettative e della vostra grande fame di cambiamento. Entrambi sono estremamente benvenuti: dobbiamo fare di meglio, più velocemente“. “Contiamo su di voi per aiutarci a raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile e ad attuare l’Accordo di Parigi. La vostra connessione con le vostre comunità, la vostra capacità di trovare soluzioni innovative, la vostra determinazione a costruire società più sostenibili – ha concluso Draghi – sono oggi più che mai necessarie. Siamo ansiosi di ascoltare le vostre idee e i vostri progetti”. 

Gas, Cingolani: “stoccaggi all’88%, flussi triplicati dall’Algeria”