Previsioni Meteo Veneto: tempo perturbato tra sabato e domenica

Ondata di maltempo attesa sulla pianura centro-orientale e soprattutto sulla costa

MeteoWeb

Tra il tardo pomeriggio/sera di sabato e il primo mattino di domenica, tempo instabile/perturbato con precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o locale temporale, specie sulla pianura centro-orientale e soprattutto sulla costa, dove non si escludono locali fenomeni più intensi e persistenti con quantitativi anche consistenti/abbondanti. Rinforzi di Scirocco sull’alto Adriatico, venti tesi, localmente e a tratti forti sulla costa, con possibili raffiche“: è quanto segnalano gli esperti Arpav in relazione alla situazione meteo attesa in Veneto nelle prossime ore.

Per quanto riguarda invece l’evoluzione generale, nel consueto bollettino si legge: “Una depressione di origine atlantica è in approfondimento sull’Europa occidentale apportando un richiamo di aria umida in quota dai quadranti occidentali. Da sabato la saccatura tenderà a spostarsi sul nord Italia, determinando una circolazione ciclonica fino agli inizi della prossima settimana. Sono previste precipitazioni a partire da sabato, in particolare dal tardo pomeriggio/sera fino alle prime ore di domenica con fenomeni diffusi e localmente intensi sui settori meridionali e costieri, con rinforzo dei venti di Scirocco sulla costa; seguiranno condizioni di variabilità/instabilità“.

Oggi sulle zone montane nubi irregolari alternate a schiarite, altrove sereno o poco nuvoloso, nel corso del pomeriggio tendenza ad aumento della nuvolosità alta, specie dal tardo pomeriggio/sera; precipitazioni assenti. Temperature massime stazionarie o in locale lieve aumento in pianura, in aumento sulle zone montane. Venti in pianura deboli di direzione variabile; in quota tendenza a rotazione dei venti dai quadranti occidentali.

Domani inizialmente parzialmente nuvoloso, poi già nel corso della mattinata tendenza ad aumento della nuvolosità a partire da ovest, fino a cielo molto nuvoloso entro sera quando è atteso un marcato peggioramento.
Precipitazioni: Fino al mattino generalmente assenti. Tra il pomeriggio e la sera probabilità in aumento fino ad alta (75-100%) di precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio e temporale, nevose oltre i 2200-2500 m. La fase più intensa è prevista dalla tarda serata, in particolare sui settori meridionali e costieri, dove i rovesci potranno risultare localmente intensi e persistenti.
Temperature: Minime in aumento, massime in calo.
Venti: In pianura fino a buona parte della giornata deboli, a tratti moderati, dai quadranti orientali. Dalla sera ingresso e rinforzo dei venti di Scirocco sulla costa fino a risultare in prevalenza tesi; sulle zone interne della pianura i venti permarranno deboli/moderati dai quadranti orientali. Probabili locali raffiche, anche forti, in occasione di rovesci e temporali. In quota venti tesi da sud-ovest.
Mare: Poco mosso fino al pomeriggio, mosso dalla sera, anche molto mosso a fine giornata.

Domenica 25 in prevalenza nuvoloso/molto nuvoloso specie nella prima parte della giornata, poi nuvolosità più irregolare con possibili locali parziali schiarita nel pomeriggio, specie in pianura.
Precipitazioni: Nella notte fino al primo mattino precipitazioni diffuse sui settori centro-orientali, in particolare su costa e pianura limitrofa (probabilità alta 75-100%); altrove precipitazioni generalmente assenti o al più locali sulle zone montane e pedemontane settentrionali. l limite della neve si attesterà intorno ai 2300-2600 m. In seguito tendenza ad esaurimento dei fenomeni su costa e pianura limitrofa e probabile ripresa di precipitazioni da locali a sparse su zone montane e interne della pianura fino a parte del pomeriggio, anche a carattere di rovescio o temporale, in successivo esaurimento.
Temperature: Minime in generale aumento, massime stazionarie o in aumento.
Venti: Fino alle prime ore su costa e pianura limitrofa Scirocco teso, a tratti anche forte, specie sui settori meridionali, nell’entroterra venti da nord-est moderati. In seguito progressiva attenuazione dei venti fino a risultare deboli dai quadranti occidentali. In quota venti moderati o tesi sud-occidentali.
Mare: Da molto mosso a mosso.

Lunedì 26 permangono condizioni di tempo variabile/instabile con nuvolosità irregolare alternata a schiarite. Saranno probabili precipitazioni (probabilità nel complesso medio-alta 50-75%) da locali a sparse a partire già dal mattino su zone montane e pedemontane in estensione alla pianura nel pomeriggio. Limite della neve intorno ai 2300-2700 m. Temperature minime in calo, massime senza notevoli variazioni.

Martedì 27 fino a parte della mattinata tempo ancora variabile/instabile con nubi irregolari alternate a schiarite. Saranno ancora probabili precipitazioni sparse, a tratti diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale. Quota neve intorno ai 2000/2300 m. In seguito miglioramento con comparsa di schiarite anche ampie. Venti in quota in rinforzo dai quadranti settentrionali, con possibili episodi di Foehn in alcune valli e localmente sulla pedemontana nella seconda parte della giornata. Temperature in generale diminuzione con minime raggiunte in serata.