UFO nei cieli dell’Ucraina? Dozzine di oggetti “non possono essere identificati scientificamente”

Gli astronomi ucraini: "stiamo osservando un numero significativo di oggetti la cui natura non è chiara", "sono ovunque"

MeteoWeb

I cieli di Kiev brulicano di oggetti volanti non identificati (UFO), secondo un nuovo rapporto del Main Astronomical Observatory of the National Academy of Sciences of Ukraine.

Naturalmente, dato che Russia e Ucraina sono strette nella morsa di una guerra durata mesi che si avvale anche di aerei e droni, è probabile che molti di questi cosiddetti UFO siano strumenti militari troppo fugaci per essere identificati, ha ipotizzato un’agenzia di intelligence statunitense.

Pubblicato nel database di preprint arXiv, il rapporto – che non è stato ancora sottoposto a revisione paritaria – descrive i recenti passi che gli astronomi ucraini hanno intrapreso per monitorare oggetti in rapido movimento e a bassa visibilità nel cielo diurno di Kiev e dei villaggi circostanti. Utilizzando telecamere appositamente calibrate in due stazioni meteorologiche a Kiev e Vinarivka, un villaggio a circa 120 km a Sud, gli astronomi hanno osservato dozzine di oggetti “che non possono essere scientificamente identificati come fenomeni naturali conosciuti“, si legge il rapporto.

Le agenzie governative tendono a riferirsi a tali oggetti come UAP, abbreviazione di “unidentified aerial phenomena”, “fenomeni aerei non identificati”.

Osserviamo un numero significativo di oggetti la cui natura non è chiara“, ha scritto il team. “Li vediamo ovunque“.

I ricercatori hanno diviso le loro osservazioni UAP in due categorie: oggetti “cosmici” e “fantasmi“. Secondo il rapporto, i “cosmici” sono oggetti brillanti più luminosi del cielo sullo sfondo. Questi oggetti sono designati con nomi di uccelli – come “rondone”, “falco” e “aquila” – e sono stati osservati mentre volavano da soli ma anche in “squadroni“, ha scritto il team.

I “fantasmi“, al contrario, sono oggetti scuri, che di solito appaiono “completamente neri”, come se assorbissero tutta la luce che cade su di essi, ha aggiunto il team. Confrontando le osservazioni dei due osservatori partecipanti, i ricercatori hanno stimato che i “fantasmi” hanno una larghezza compresa da 3 a 12 metri e possono viaggiare a velocità fino a 53mila km/h. Per fare un confronto, un missile balistico intercontinentale può raggiungere velocità fino a 24mila km/h, secondo il Center for Arms Control and Non-Proliferation.

I ricercatori non hanno fatto ipotesi su cosa potrebbero essere questi UFO. Piuttosto, il loro report si concentra sui metodi e sui calcoli utilizzati per rilevare gli oggetti. Tuttavia, secondo un rapporto dello U.S. Office of the Director of National Intelligence (ODNI), è probabile che almeno alcuni UAP siano “tecnologie impiegate da Cina, Russia, un’altra nazione o un’entità non governativa“.

Data l’invasione russa dell’Ucraina, iniziata nel febbraio 2022, è ragionevole sospettare che alcuni UAP descritti nel nuovo rapporto possano essere collegati alla sorveglianza straniera o alle tecnologie militari.

Secondo il rapporto ODNI, altre possibili spiegazioni per gli UAP includono “confusione aerea”, come uccelli e palloncini; fenomeni atmosferici, come cristalli di ghiaccio; o progetti governativi segreti. Né i rapporti degli Stati Uniti né dell’Ucraina alimentano la possibilità di visitatori extraterrestri.

Il governo degli Stati Uniti ha apertamente rinnovato il suo interesse per le indagini sugli UAP dal 2017, quando sono trapelati ai media diversi video ripresi da aerei della Marina degli Stati Uniti. I video mostravano aerei non identificati che si muovevano in modi apparentemente impossibili, senza alcuna spiegazione.

Il governo ha successivamente desegretato il filmato e ha recentemente rivelato che esistono più filmati militari di incontri UAP, sebbene il Dipartimento della Difesa (DOD) non li rilascerà a causa di “problemi di sicurezza nazionale“.