Uragano Ian: a Cuba gravi danni all’industria del tabacco

Gravi perdite per l'industria del tabacco, soprattutto nella provincia di Pinar del Río

MeteoWeb

Il passaggio dell’uragano Ian su Cuba, oltre ad avere causato 3 morti, gravissimi danni infrastrutturali, decine di migliaia di sfollati e un blackout nazionale, ha messo in ginocchio anche l’industria del tabacco, principalmente nella provincia di Pinar del Río, dove si trova gran parte delle migliori piantagioni.

Yosvany López González, capo del Centro Studi e Analisi di Tabacuba, a San Juan y Martínez, ha affermato che fino a mercoledì scorso 151 dei 155 depositi utilizzati dall’azienda per immagazzinare il tabacco raccolto dai produttori erano stati interessati da crolli o danneggiamenti rilevanti. Valutando le perdite come “molto rilevanti” ma ancora non quantificabili con precisione, López González ha ricordato che “fino al 20 settembre erano state raccolte 4.110 tonnellate di tabacco, mentre altre 158 tonnellate erano ancora nelle mani dei 67 produttori“.