In corso campagna mirata al furto di utenze Instagram: le contromisure suggerite

L'Agenzia per la cybersicurezza nazionale ha rilevato una campagna malevola mirata al furto di utenze Instagram: ecco come comportarsi

MeteoWeb

Una “campagna malevola mirata al furto di utenze Instagram attraverso tecniche di Social Engineering” è stata rilevata nelle ultime ore dall’Agenzia per la cybersicurezza nazionale attraverso il Csirt (il Team di risposta in caso di incidenti).  

La tecnica, spiegano dall’Acn, è “simile a quella osservata nell’alert ‘Campagna di furti d’identità di Whatsapp’, in cui l’attaccante cercava di carpire il codice di verifica a 6 cifre per registrare su un proprio dispositivo l’account della vittima. In questo caso l’attore malevolo utilizza la funzionalità lecita di reset delle credenziali Instagram che prevede l’invio di un link usa e getta per accedere al proprio account social”. “L’attaccante, dopo aver generato una richiesta di reset credenziali, contatta la vittima, utilizzando la chat instagram di un account precedentemente compromesso, per indurla, utilizzando un italiano poco corretto, a farsi inviare il link necessario ad accedere al proprio profilo Instagram da un nuovo dispositivo”.  

Le contromisure

Viene quindi raccomandato di “non inviare codici ricevuti sui propri dispositivi ad utenti terzi”. Nel caso in cui qualcuno si impossessi dell’account, “è necessario avvertire celermente i propri contatti tramite altri canali, al fine di ridurre l’impatto della truffa e attivare una delle procedure previste per gli ”Account violati” predisposte dal fornitore del prodotto al fine di riappropriarsi del profilo. Si suggerisce inoltre di attivare l’autenticazione a due fattori che richiederà una verifica aggiuntiva ogni volta che si farà accesso al proprio account da un dispositivo non riconosciuto”.