Campania sferzata dal maltempo: allagamenti, frane e alberi caduti | FOTO

Il maltempo insiste sulla Campania, danni e disagi in diverse province: le piogge più intense hanno colpito Napoletano e Salernitano

  • Salernitano
  • Salernitano
  • Salernitano
  • frana sorrento
    Sorrento
  • maltempo caserta
    Casertano
/
MeteoWeb

Dopo aver devastato Ischia nella notte con una terribile alluvione, il maltempo sta colpendo anche il resto della Campania, dove si registrano piogge intense. Le province più colpite sono quelle di Napoli e Salerno. I dati pluviometrici più importanti indicano finora: 236mm ad Anacapri, 205mm a Capri, 157mm a Bacoli, 123mm a Napoli – Porto Molosiglio, 118mm a Bosco di Capodimonte, 116mm a Marano, 110mm a Napoli Montedonzelli, 103mm a Sant’Antonio Abate, 98mm a Napoli – Porto, Corbara, 96mm a Procida, 95mm a Castellammare di Stabia, 94mm a Sorrento, 87mm a Melito, 84mm a Nocera Inferiore, Pannarano, 82mm a Frattamaggiore, Marano, 79mm a Ospedaletto d’Alpinolo, 76mm a Vietri sul Mare, Summonte, 73mm a Cava de’ Tirreni, 70mm a Montesarchio, 65mm a Salerno, Solofra, 64mm a Mercogliano. 

Queste forti piogge hanno determinato danni e disagi tra le province di Napoli, Salerno e Caserta. 

Maltempo: allagamenti e alberi caduti nel Salernitano 

Abbiamo da poco fatto un punto della situazione complessiva della provincia, soprattutto per quanto riguarda i comuni della zona su cui c’era l’allerta ‘arancione’, in particolare i sindaci dell’agro nocerino sarnese in cui la rete idrografica è particolarmente sviluppata. A Scafati ci sono stati tantissimi interventi da parte dei VIgili del Fuoco, c’è molta acqua e ci sono stati parecchi allagamenti, però la situazione è migliorata rispetto a questa mattina. Ce l’hanno comunicato in diretta i sindaci poco fa e comunque noi continuiamo a seguire il tutto”. A dirlo è il prefetto di Salerno, Francesco Russo, incontrando i cronisti, oggi pomeriggio in Prefettura, per fare il punto sul maltempo.  

Ho ritenuto di convocare – sottolinea Russo – il centro coordinamento soccorsi già da ieri sera, da prima che iniziasse il maltempo perché c’era l’esperienza recentissima di martedì, in cui abbiamo avuto tanti problemi e in cui veramente il lavoro è stato grosso da parte di tutti, Vigili del Fuoco, Protezione Civile, per affrontare le varie emergenze sia a Nord che a Sud della provincia”. Il prefetto, ribadendo che “al momento la situazione è in miglioramento”, ricorda che “anche l’avviso meteo per domani è ‘giallo’, per cui ci auguriamo che questa sia superata”.  

Nel Salernitano, oggi, “abbiamo avuto cadute di alberi nella costiera amalfitana, a Furore, tra Maiori e Cetara”. “Difficoltà particolari – aggiunge Russo – dalla parte Sud della provincia, che tante preoccupazioni ci ha dato recentemente, non ce ne sono state. Ho sentito dei sindaci e sono sempre tutti allertati. C’è una coscienza molto forte di essere pronti a intervenire in queste situazioni”. 

Tra i danni, vengono segnalati: a Cava de’ Tirreni, chiusa una strada per una piccola frana; a Sarno, una impalcatura è caduta, danneggiando le auto; a Mercato San Severino, cedimento di una parte dell’argine sinistro del torrente Rio Secco; a Scafati è esondato il Rio Sguazzatorio, con arbusti che ostacolano il deflusso delle acque e le pompe idrovore di corso Trieste e via Terze sono ripartite, consentendo di liberare la strada mentre a via Longole si è difficoltà.

Straripa il Sarno: donna in salvo 

A causa dello straripamento del fiume Sarno, questo pomeriggio i Carabinieri della sezione radiomobile di Castellammare di Stabia, nel Napoletano, e personale della Protezione Civile sono intervenuti in via Ripuaria in soccorso di una donna di 57 anni rimasta bloccata in casa per l’allagamento della strada. La donna aveva necessità di medicinali salvavita: è stata, dunque, soccorsa con un gommone della Protezione Civile ed è stata portata al sicuro. 

Maltempo, Comune di Caserta: “gestiti i disagi” 

Le precipitazioni di oggi, a carattere di intensi rovesci, hanno colpito la città di Caserta quanto tutti i centri della Campania, causando in alcuni comuni anche devastazioni, com’è successo nell’isola di Ischia. E l’Amministrazione comunale di Caserta si sente vicina alla comunità di Casamicciola, esprimendo dolore, rammarico e solidarietà”. Così in una nota del Comune.  

A Caserta l’amministrazione comunale è subito intervenuta per gestire i disagi causati dal maltempo, non ci sono stati pericoli per l’incolumità delle persone. Quattro le squadre manutentive all’opera che stanno mettendo tutto in sicurezza, dopo che il forte vento aveva divelto alcuni alberi. Vanno fortemente ringraziati i Vigili del Fuoco per l’attività che stanno svolgendo sul territorio in sinergia con l’amministrazione comunale. Grazie al loro pronto e fattivo intervento tutto è in fase di rientro ed è sotto controllo. Rimosse piante e rami che avevano in qualche caso ostruito parzialmente carreggiate stradali e passaggi pedonali. Si sta provvedendo tuttora a rimuovere fogliame e detriti trasportati dal vento. Gli interventi fin dal mattino sono stati guidati dal vicesindaco Emiliano Casale, dall’ingegnere Luigi Vitelli, dirigente comunale del settore patrimonio, demanio, manutenzioni, pubblica illuminazione e verde pubblico, e dal comandante del Corpo di Polizia Urbana Luigi De Simone. “Ma tutto l’ufficio tecnico e gli agenti di polizia urbana – si legge nella nota – stanno lavorando alacremente”.  

Per monitorare nel modo migliore possibile la situazione meteo in tempo reale, di seguito forniamo un elenco delle pagine con tutte le informazioni utili per seguire il nowcasting meteorologico minuto per minuto: