Maltempo: allagamenti e frane in Calabria, la neve imbianca Pollino e Sila

Forte vento e piogge intense hanno causato allagamenti e frane, alberi caduti e qualche tetto divelto

MeteoWeb

La neve ha imbiancato questa mattina Pollino e Sila, a seguito dell’ondata di maltempo che ha colpito la Calabria ed in particolar modo il Cosentino, soprattutto sulla fascia tirrenica. Forte vento e piogge intense hanno causato allagamenti e frane, alberi caduti e qualche tetto divelto. Diversi gli interventi dei vigili del fuoco in particolare tra Praia a Mare, Tortora e San Nicola Arcella. Violente mareggiate si sono abbattute tra Paola e Fuscaldo. Anche a Cosenza si sono registrati danni a causa del maltempo, con strade allagate e qualche albero caduto.

Un sopralluogo dei tecnici delle Ferrovie dello Stato è in corso sul tratto cosentino della linea ferroviaria tirrenica, tra Paola e Fuscaldo, per verificare l’agibilità della linea stessa alla luce delle mareggiate che hanno colpito la zona nelle ultime ore. In particolare, in un tratto, è crollato un pezzo del muro di contenimento sottostante la massicciata della ferrovia. Al momento la circolazione avviene su un unico binario a senso alternato ed i treni viaggiano ad una velocità ridotta con ritardi quantificati da Rfi in una quindicina di minuti.

camigliatello silano
Camigliatello Silano stamani

Dalla nottata appena trascorsa e nel corso della mattina odierna stanno proseguendo i sopralluoghi da parte dell’amministrazione comunale di Vibo Valentia sui luoghi ritenuti sensibili a causa dell’ondata di maltempo. In particolare, secondo quanto reso noto dal Comune, sotto osservazione vi sono le foci dei fossi e dei torrenti che sfociano nel mare di Bivona e Vibo Marina, ma che al momento non presentano situazioni di pericolo. I problemi principali sono da ricercare nella forza della mareggiata che sta investendo tutto il litorale e che arriva fin dentro gli stessi fossi e nelle vie circostanti. Questa mattina si è riunito il Centro operativo comunale con i tecnici del Comune e della Protezione civile, unitamente agli assessori Giovanni Russo e Pasquale Scalamogna. Sugli allagamenti causati principalmente dalle mareggiate si interverrà a mezzo delle idrovore che permetteranno di liberare dall’acqua le vie interessate.

Ruspe in azione a Vibo Marina per ripristinare gli argini di alcuni torrenti straripati in più punti. Danni anche a Briatico sul lungomare che in parte è stato “risucchiato” dal mare, mentre diverse imbarcazioni dei pescatori locali sono state spostate dal maltempo. A Tropea, invece, si contano i danni ad alcuni stabilimenti balneari, con cabine distrutte, tettoie divelte, pavimentazione saltata, travi di legno sradicate e ingenti danni ad alcune strutture. Danni anche a Bivona, dove una famiglia è rimasta senza energia elettrica ma intenzionata a non abbandonare la propria abitazione. Sul posto stanno operando alcune squadre dei Vigili del Fuoco e la Polizia locale. 

Per seguire la situazione meteo in tempo reale consigliamo come sempre le pagine del nowcasting da cui è possibile seguire l’evoluzione meteorologica minuto per minuto su tutto il territorio nazionale e continentale: