Ponte sullo Stretto, Salvini istituisce il tavolo con le due Regioni e insiste: “è fondamentale”

Ponte sullo Stretto, Salvini insiste nel sottolineare l'importanza della grande opera e istituisce il tavolo con le due Regioni

MeteoWeb

Il Ponte sullo Stretto “è un’infrastruttura fondamentale, anche se non da sola non risolve i problemi dei cittadini calabresi e siciliani“. Lo ha detto il vicepremier e ministro delle Infrastrutture, Matteo Salvini, intervenendo all’evento “Le nuove sfide dell’Ue: unità e solidarietà per superare la guerra e la pandemia“. “L’insularità e la mancanza di continuità territoriale – ha spiegato il Ministro – costano alla Sicilia sei miliardi di euro all’anno, quindi in un anno e mezzo ti ripaghi la mancanza di collegamenti stabili di oggi“.

Lunedì prossimo avrò la mia prima riunione europea dei ministri dei Trasporti. Il Ponte sullo Stretto sarà uno dei dossier che porterò sul tavolo europeo“, ha poi aggiunto Salvini partecipando alla IX Edizione del Convegno “How can we governe Europe?” spiegando che “si tratta di una infrastruttura fondamentale“.

Intanto proprio oggi è stato istituito il gruppo di lavoro per le infrastrutture di Calabria e Sicilia: l’ha firmato proprio il Ministro Salvini, come garantito nel corso di un vertice dell’8 novembre, coinvolgendo oltre ai governatori delle due regioni anche i Comuni di Messina e Reggio Calabria. Per il dicastero di Porta Pia si tratta di “un importante riconoscimento al ruolo degli enti locali“. “L’obiettivo è studiare le esigenze di Sicilia e Calabria anche in considerazione del progetto di Ponte sullo Stretto“, dicono dal Mit.