Europa nella morsa del gelo polare: temperature glaciali in tutto il Continente | DATI e FOTO

Freddo polare in Europa: impressionanti i -13°C di Praga e Varsavia e i -11°C di Glasgow raggiunti stamani
  • gelo repubblica ceca 14 dicembre 2022
  • gelo repubblica ceca 14 dicembre 2022
  • gelo repubblica ceca 14 dicembre 2022
  • gelo repubblica ceca 14 dicembre 2022
  • gelo repubblica ceca 14 dicembre 2022
  • gelo repubblica ceca 14 dicembre 2022
  • gelo repubblica ceca 14 dicembre 2022
  • gelo repubblica ceca 14 dicembre 2022
  • gelo repubblica ceca 14 dicembre 2022
  • gelo repubblica ceca 14 dicembre 2022
/
MeteoWeb

L’Europa centro-settentrionale sta vivendo una prima metà di Dicembre davvero molto fredda. Le anomalie termiche negative continuano anche questa settimana, dopo quelle già particolarmente marcate della scorsa, e questa mattina all’alba i termometri di mezzo continente hanno raggiunto valori davvero glaciali, in modo particolare in Repubblica Ceca, il Paese più colpito da quest’ondata polare da cui arrivano tutte le immagini della fotogallery scorrevole a corredo dell’articolo.

Tanti gli incidenti stradali provocati dal ghiaccio, mentre negli aeroporti e nelle ferrovie si lavora senza sosta per ripulire neve e ghiaccio e mantenere l’operatività degli scali. Stamani le temperature minime sono piombate addirittura a -18°C a Ostrava, -16°C a Holešov e Čáslav, -14°C a Pardubice, -13°C a Praga e Ústí nad Orlicí, -12°C a Liberec e Přibyslav, -11°C a Karlovy Vary, -10°C a Plzen e Prostějov.

Freddo eccezionale anche nel Regno Unito, dove nella notte il mare si è congelato lungo la costa dell’Inghilterra nord/orientale. Stamani le temperature minime sono crollate fino a -11°C a Glasgow, -9°C a Edimburgo, -8°C a Manchester, -7°C a Belfast, -6°C a Newcastle, -5°C a Londra, Birmingham, Leeds e Blackpool, -4°C a Liverpool e Nottingham, -3°C a Bristol.

Nel resto del continente sono particolarmente significative le temperature raggiunte in Polonia, Germania, Ungheria, Paesi Bassi, Belgio, Austria ma anche nei Paesi Scandinavi: la colonnina di mercurio è piombata a -13°C a Varsavia, Cracovia e Settino, -12°C a Stoccolma, Trondheim, Salisburgo e Zilina, -11°C a Oslo e Łódź, -10°C a Dresda, Postdam e Twente, -9°C a Berlino, Bergen, Lipsia e Hannover, -8°C a Budapest, Amburgo e Norimberga, -7°C a Monaco di Baviera, -6°C a Francoforte, Amsterdam, Rotterdam, Bratislava, Košice, Berna e Vaduz, -5°C a Copenaghen, Zurigo, Düsseldorf, Graz e Lussemburgo, -4°C a Vienna, Bruxelles, Eindhoven, Losanna, Lucerna, Maastricht, Charleroi e Innsbruck.

Fa molto freddo persino in Islanda, con -9°C a Reykjavík, mentre in Francia le temperature stanno aumentando ma si sono mantenute in ogni caso ampiamente sottozero nella notte in molte località raggiungendo -3°C a Strasburgo, Dunkerque, Colmar, Metz e Nancy, -2°C a Parigi e Lilla, -1°C a Vichy, Grenoble e St. Etienne, 0°C a Lione, Auxerre e Rennes.

La scorsa settimana (mappa sotto) s’è conclusa con importanti anomalie negative ovunque dalle Alpi e dai Carpazi in sù; questa sarà ancora più fredda su un’area molto più vasta.

anomalie termiche 4 10 dicembre 2022 europa noaa

Condividi