Un asteroide sfiorerà la Terra, passerà più vicino dei satelliti

L'asteroide si troverà a meno del 3% della distanza media Terra-Luna, a soli 3.506 km dalla superficie terrestre

MeteoWeb

Un asteroide appena scoperto si avvicinerà molto alla Terra questa settimana. Il sasso spaziale denominato 2023 BU misura da 3,8 a 8,5 metri ed è stato scoperto sabato 21 gennaio dall’astronomo Gennadiy Borisov all’Osservatorio MARGO in Crimea. Quando passerà accanto alla Terra, nel punto più vicino, giovedì 26 gennaio alle 22:17 ora italiana, l’asteroide si troverà a meno del 3% della distanza media Terra-Luna, a soli 3.506 km dalla superficie terrestre.

Tanto per rendere l’idea, la maggior parte dei satelliti geostazionari orbita a circa 35.800 km dalla superficie terrestre.

L’asteroide si trova attualmente nella costellazione dell’Orsa Maggiore. A causa delle sue ridotte dimensioni, l’asteroide 2023 BU è piuttosto debole, ma potrebbe essere visibile con un potente telescopio.

L’oggetto 2023 BU è un asteroide di tipo Apollo, il che significa che la sua orbita attraversa quella della Terra ma trascorre la maggior parte del suo tempo ben al di fuori del percorso del nostro pianeta, secondo il Center for Near Earth Object Studies, che ha sede presso il Jet Propulsion Laboratory della NASA nel Sud della California. BU 2023 orbita attorno al Sole ogni 425 giorni e non passerà vicino al nostro pianeta fino al 6 dicembre 2036.

Nonostante l’asteroide 2023 BU si troverà a passare estremamente vicino alla Terra, non è classificato come potenzialmente pericoloso. Questo perché le sue ridotte dimensioni implicano che probabilmente si distruggerebbe del tutto nell’atmosfera terrestre.