Maltempo Toscana: ancora 500 persone isolate nell’Alto Mugello ma livelli dei fiumi in calo

Maltempo Toscana: proseguono i lavori di ripristino nell'Alto Mugello dopo le forti piogge e le frane avvenute sul territorio
MeteoWeb

Nell’Alto Mugello, i livelli dei fiumi Lamone e Santerno sono in diminuzione: nelle prossime ore previste precipitazioni non superiori a 5mm in esaurimento. Lo rende noto sui social il Presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani. Ci sono ancora frazioni isolate nell’Alto Mugello per circa 500 persone e proseguono i lavori di ripristino. Verso Palazzuolo sul Senio la viabilità è interdetta ad esclusione dei mezzi di soccorso e assistenza alle persone. “In caso di emergenza, meteo permettendo, operativi anche i nostri elicotteri regionali Pegaso”, fa sapere Giani.

Le ingenti precipitazioni delle ore scorse fanno registrare ancora situazioni di criticità, in particolare nell’Alto Mugello. Rimangono isolate la frazione di Marradi Lutirano, di Firenzuola Piancaldoli e il paese di Palazzuolo Sul Senio a causa di frane sulle viabilità di accesso”. Lo ha scritto sul suo profilo Facebook l’assessore alla Protezione Civile della regione Toscana, Monia Monni. “Rimane interrotta anche la SP 477 che collega Palazzuolo a Firenze -ha aggiunto Monni -. Attualmente è isolata anche la frazione di Firenzuola Coniale, ma sono in corso lavori per la realizzazione di una viabilità alternativa di accesso. Cinquanta ragazzi che erano ospitati in una struttura ricettiva nella frazione di Palazzuolo sul Senio Piedimonte, saranno accolti per la notte presso la Palestra di Palazzuolo, in attesa di un loro trasferimento a Firenze”. “Le previsioni del tempo sono in miglioramento, ma purtroppo nella zona della Romagna Toscana prevediamo nuovi movimenti franosi a seguito delle abbondanti piogge delle scorse ore e, per monitorarne l’evoluzione, anche domani il personale del Genio Civile sarà a supporto della Città metropolitana di Firenze e dei Comuni dell’Alto Mugello“, ha concluso Monni.

Data la situazione di dissesto idrogeologico nella zona dell’Alto Mugello, e più precisamente nei Comuni di Marradi, Firenzuola e Palazzuolo sul Senio, causata dalle piogge di ieri e di oggi, ho dato mandato agli uffici di procedere con un’istruttoria per valutare la possibilità di dichiarare lo stato di emergenza regionale“, ha detto Giani. “Ad ora, visti i fatti e dopo essermi confrontato con amministratori e cittadini, sono propenso a dichiarare lo stato di emergenza. Attendo i riscontri delle valutazioni tecniche“. Tenuto conto che l’evento è ancora in corso, e che nelle prossime ore potrebbero crearsi ulteriori movimenti franosi, è plausibile che il quadro completo delle criticità non possa che essere acquisito prima delle prossime 48 ore.

La strada statale 67 ”Tosco Romagnola” è temporaneamente chiusa in entrambe le direzioni in località San Godenzo (km 136) nell’ambito della Città Metropolitana di Firenze, a causa di una frana. Lo riferisce Anas precisando che il proprio personale è intervenuto al fine di valutare gli interventi necessari per ripristinare la circolazione nel più breve tempo possibile.

Oltre alla Tosco-Romagnola, anche un’altra direttrice stradale da Firenze alla Romagna, la statale 302 Faentina, di poco più verso nord, risente del maltempo e delle precipitazioni delle ultime ore. Una fessurazione si è aperta nella carreggiata nei pressi del km 48 e per sicurezza è stato predisposto un restringimento di carreggiata, con senso unico alternato. E’ un tratto in direzione di Marradi, dopo il Passo della Colla. La situazione è tenuta sotto attenzione dalla Protezione Civile e dal personale della Viabilità della Città Metropolitana di Firenze che sta intervenendo sulla fessura creatasi sulla strada.

Per monitorare nel modo migliore possibile la situazione meteo in tempo reale, di seguito forniamo un elenco delle pagine con tutte le informazioni utili per seguire il nowcasting meteorologico minuto per minuto:

Condividi