Come muoiono gli elefanti? Dramma siccità e bracconaggio

"La maggior parte degli animali morivano tra i 50 e i 100 metri dalle fonti d'acqua"
MeteoWeb

Come muoiono gli elefanti? Nello Zimbabwe dove una storica siccità ha già ucciso più di 160 pachidermi e minaccia di morte altri esemplari e altre specie che rischiano di essere vittime del bracconaggio. Lo riferisce il quotidiano britannico Guardian, sottolineando che il pesante bilancio è stato diffuso dalla Zimbabwe Parks & Wildlife Management Authority (Zimparks).

Il dato preoccupante copre un periodo di cinque mesi – tra agosto e dicembre scorso – e riguarda il parco nazionale di Hwange, dalla superficie di oltre 14.600 chilometri quadrati, che ospita elefanti, bufali, leoni, ghepardi, giraffe e altre specie in via di estinzione.

Nel 2023 non ci sono state precipitazioni tra febbraio e novembre nel parco Hwange, dove di recente almeno altri sei elefanti sono stati scoperti morti a Gwayi, poco fuori dall’area protetta, in sospetti episodi di bracconaggio. Alla fine dello scorso anno, la maggior parte dello Zimbabwe aveva ricevuto meno del 50% delle precipitazioni stagionali accumulate rispetto alla media a lungo termine.

Abbiamo svolto dei test e i risultati preliminari mostrano che stavano morendo di fame. La maggior parte degli animali morivano tra i 50 e i 100 metri dalle fonti d’acqua“, ha riferito Tihe Farawo, portavoce di Zimparks. Una sorte toccata sia ad elefanti vecchi nase malati che a quelli più giovani. “C’era scarsa nutrizione, temperature molto elevate e carenza di acqua; ciò ha contribuito a creare uno stress enorme e potrebbe accadere di nuovo nel 2024“, ha avvertito Trevor Lane, cofondatore e capo del gruppo di conservazione Bhejane Trust all’interno di Hwange.

Condividi