Disastro imminente in Antartide: il cambiamento climatico mette a rischio i segreti extraterrestri

Le conseguenze di queste perdite potrebbero essere devastanti per la scienza
MeteoWeb

Nelle fredde profondità dell’Antartide, migliaia di frammenti extraterrestri giacciono sepolti sotto uno strato di ghiaccio millenario. Questi non sono semplici sassi, ma meteoriti, ambasciatori di mondi lontani come la Luna, Marte o asteroidi più grandi. Tuttavia, la minaccia del cambiamento climatico getta una lunga ombra su questo prezioso tesoro scientifico.

I meteoriti in pericolo

Un recente studio pubblicato su Nature Climate Change rivela che i meteoriti antartici potrebbero essere in pericolo crescente a causa dell’accelerazione del riscaldamento globale. Gli scienziati temono che le temperature in aumento potrebbero far sprofondare queste gemme cosmiche ancora più rapidamente nel ghiaccio antartico, rendendole sempre più inaccessibili alla ricerca scientifica.

Considerate come una risorsa fondamentale per la scienza planetaria, i meteoriti raccolti dall’Antartide costituiscono oltre il 60% delle collezioni mondiali. Tuttavia, si stima che tra 300.000 e 850.000 di esse giacciano ancora sepolte, in attesa di essere recuperate. Questo enorme potenziale scientifico potrebbe presto essere in pericolo a causa della crescente instabilità climatica.

5.000 meteoriti in meno ogni anno

Veronica Tollenaar, Harry Zekollari e il loro team hanno adottato un approccio sofisticato per prevedere il destino di queste reliquie extraterrestri. Integrando un metodo di apprendimento automatico per stimare la distribuzione dei meteoriti in Antartide con simulazioni di modelli climatici regionali, hanno proiettato un futuro inquietante: fino a 5.000 meteoriti potrebbero essere persi ogni anno nei prossimi decenni, indipendentemente dallo scenario di emissione considerato.

Tuttavia, la vera dimensione del pericolo emerge quando si analizzano i dettagli. Secondo le attuali politiche ambientali, che potrebbero portare a un aumento delle temperature di 2,6-2,7 °C rispetto ai livelli preindustriali, si stima che il 28-30% dei meteoriti antartici diventeranno inaccessibili. In uno scenario ad alte emissioni, questa percentuale sale addirittura al 76%.

Le conseguenze di queste perdite potrebbero essere devastanti per la scienza. I meteoriti non sono semplici rocce spaziali; sono frammenti preziosi di universi lontani, che offrono agli scienziati un’opportunità senza precedenti di esplorare la natura dei corpi celesti senza la necessità di costose missioni di raccolta. Tuttavia, se queste gemme cosmiche continuano a sprofondare nel ghiaccio antartico, il nostro accesso a questo patrimonio scientifico unico potrebbe essere compromesso in modo irreparabile.

Ma le minacce non finiscono qui. I ricercatori hanno scoperto che alcune regioni dell’Antartide, come le Montagne Grove e la Terra di Enderby nell’Antartide orientale, potrebbero subire perdite particolarmente gravi, con una potenziale perdita del 50% dei meteoriti nelle aree di raccolta più dense.

Gli autori dello studio sottolineano l’urgenza di raccogliere queste reliquie cosmiche prima che sia troppo tardi. Mentre il cambiamento climatico continua a minacciare la nostra comprensione dell’universo, l’Antartide potrebbe presto perdere il suo status di tesoro meteoritico mondiale, a meno che non si agisca rapidamente per proteggerlo.

Condividi