Maltempo Friuli: allagamenti e blackout nel Pordenonese

Fiumi in crescita a seguito del maltempo che si sta abbattendo sul Friuli: nella bassa Pordenonese quasi 50mm di pioggia in un'ora
MeteoWeb

A causa dell’ondata di maltempo in atto in Friuli Venezia Giulia, nel pomeriggio sono stati segnalati diversi allagamenti nel Pordenonese e in particolare a Chions, San Vito al Tagliamento e Cordovado, dove si è verificata anche la momentanea sospensione dell’alimentazione elettrica. Il comando dei Vigili del Fuoco di Pordenone è attualmente interessato da una criticità media dovuta dalla forte pioggia che sta interessando il territorio. Tutte le squadre disponibili sono impegnate nell’attività di soccorso tecnico urgente e sono una trentina le richieste in attesa di essere evase. La quasi totalità delle segnalazioni riguarda allagamenti di piani bassi di abitazioni e/o scantinati: per questo sono state attivate anche squadre di Protezione Civile comunali dotate di motopompe.

In pre-allerta, per portare supporto ai colleghi di Pordenone, squadre dei comandi Vigili del Fuoco di Gorizia, Udine e Trieste; la sala operativa della Direzione Regionale Vigili del Fuoco del Friuli Venezia Giulia sta monitorando la situazione ed è in costante contatto con i comandi della regione e con il Centro Operativo Nazionale dei Vigili del Fuoco per predisporre l’invio di squadre anche da fuori regione qualora vi fosse un aumento delle richieste di soccorso.

Fino alle 12 di domani, su parte della regione è in vigore un’allerta meteo arancione.

Rimangono chiusi – informa la Protezione Civile – i guadi di Rauscedo in comune di Vivaro e di Murlis in comune di Zoppola, oltre che i guadi secondari nel comune di Cordenons. Chiusa anche la strada del Tul in comune di Clauzetto.

Si registrano inoltre superamenti delle soglie di guardia per alcuni idrometri secondari, non legati al servizio di piena, nel bacino montano del Tagliamento. Per quanto concerne il bacino del Livenza si segnala un superamento del livello di secondo presidio per l’idrometro di Cellina Vajont, posto a valle dell’invaso di Ravedis, attestandosi nel tardo pomeriggio attorno al livello di 5,50 metri. Il livello dell’invaso di Ca Selva è superiore al livello di attenzione, con trend in crescita. Gli altri invasi permangono con livelli sotto soglia.

Nella bassa Pordenonese – aggiunge la Protezione Civile – sono registrati quasi 50mm di pioggia in un’ora. Secondo il bollettino meteo, in serata sono previsti rovesci e temporali diffusi con piogge in genere intense e localmente molto intense; sarà possibile anche qualche temporale forte. La fase più acuta probabilmente sarà fino alla mezzanotte, in genere con un interessamento più diffuso inizialmente della Destra Tagliamento e poi del resto della regione e infine delle zone di confine con la Slovenia.

Per monitorare nel modo migliore possibile la situazione meteo in tempo reale, di seguito forniamo un elenco delle pagine con tutte le informazioni utili per seguire il nowcasting meteorologico minuto per minuto:

Di seguito i link per l’accesso diretto alle pagine con le previsioni meteo, particolarmente accurate nei dettagli, per le aree geografiche d’Italia (link sempre raggiungibili anche dal Menù in alto in tutte le pagine del sito):

Le previsioni Meteo Regione per Regione:

Condividi