Maltempo, irrompe l’aria fredda ed esplodono temporali furiosi: grandinate pazzesche [FOTO LIVE]

  • foto di Nicolò Callegaro
    foto di Nicolò Callegaro
  • foto di Nicolò Callegaro
    foto di Nicolò Callegaro
/
MeteoWeb

E’ un sabato sera di maltempo estremo al Nord Italia: violentissimi temporali stanno colpendo la pianura Padana, muovendosi minacciosi da ovest verso est. Dopo la tempesta di Torino, altri fenomeni violenti hanno colpito Reggio Emilia, Brescia, Verona e molte altre località. Adesso si stanno muovendo in modo sempre più impetuoso verso il nord/est. Proprio in Veneto abbiamo i principali accumuli pluviometrici con 56mm a Campo San Martino, 38mm a Selvazzano Dentro, 31mm a Malo. In molte località dove la temperatura aveva raggiunto i +26/+27°C nelle prime ore del pomeriggio, siamo adesso a +12°C. Proprio l’arrivo dell’aria fredda è responsabile di fenomeni di maltempo così violenti che potrebbero degenerare nella formazione di numerose trombe d’aria nel cuore della pianura Padana. Intanto si stanno verificando grandinate violentissime in grado di imbiancare città e territori, con raffiche di vento molto violente a causa di cellule temporalesche potentissime.

Disagi per una forte grandinata che si e’ abbattuta sull’hinterland di Bergamo, in particolare nella zona di Seriate, ma anche ad Albano Sant’Alessandro, Gorle, Cenate Sopra, Cenate Sotto, Pedrengo e nei quartieri di Celadina e Campagnola, a sud di Bergamo. Nel giro di mezz’ora le strade sono state ricoperte da chicchi di grandine, ‘imbiancandosi’. Disagi per il traffico, con rallentamenti e code. Allagati alcuni sottopassi.

Attenzione nelle prossime ore soprattutto in Veneto e Friuli Venezia Giulia. Poi le temperature continueranno a diminuire e domani avremo altri fenomeni violenti al centro/nord. Per monitorare la situazione in tempo reale ecco le pagine relative al nowcasting: