Terremoto in Indonesia: crollano le mura del carcere, in fuga centinaia di detenuti

  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
/
MeteoWeb

Le forti scosse di terremoto hanno provocato il crollo della mura del carcere di Palu, in Indonesia: centinaia di detenuti sono scappati, secondo quanto riferito dai media locali.

Nella struttura erano detenute oltre 560 persone, metà delle quali sarebbero scappate dopo le scosse, di magnitudo compresa tra i 6 ed i 7,4 della scala Richter, seguite da uno tsunami, che ha colpito l’isola.