Accadde oggi: nel 1864 il massacro di indiani sul fiume Sand Creek, in Colorado

Il massacro del fiume Sand Creek avvenne fra il 29 ed il 30 novembre del 1864: uccisi senza pietà centinaia di donne e bambini indiani d'America

Fra il 29 ed il 30 novembre 1864 si consumava nell’attuale Colorado, negli Stati Uniti d’America, uno degli episodi più vergognosi delle guerre indiane, nella fase di espansione dei coloni americani nelle terre dei nativi.

Un accampamento con circa seicento indiani d’america, membri della tribù Cheyenne e Arapaho, situato lungo il fiume Sand Creek, venne attaccato da settecento soldati comandati dal colonnello John Chivington, nonostante vari trattati di pace firmati da capi tribù locali con il governo statunitense.

Il risultato fu un massacro ancora oggi ricordato come una delle peggiori pagine di quel periodo. Nel massacro di Sand Creek, ricordato da un memoriale e da un Parco Storico, morirono fra 125 e 175 nativi, soprattutto donne e bambini. Anche il cantautore genovese Fabrizio De André compose una canzone su quella triste pagina della colonizzazione europea dell’America del Nord.