Ecco l’irruzione: per 48 ore molto freddo e instabilità al centro/sud con nevicate fin a bassa quota. Via al nowcasting

    /
    MeteoWeb
    Il fronte freddo nel medio/alto Adriatico

    L’irruzione fredda di cui parliamo da giorni è ormai sull’Italia: dopo i temporali di stamattina presto in Friuli, adesso il fronte freddo si trova sul medio/alto Adriatico, tra le coste Balcaniche e il litorale Romagnolo e Marchigiano. Nel corso del pomeriggio/sera, le masse d’aria fredda si spingeranno verso sud e invadranno tutta l’Italia, facendo crollare le temperature un pò ovunque.
    Dagli ultimi aggiornamenti sono sostanzialmente confermate le previsioni pubblicate nei nostri precedenti bollettini; tra oggi pomeriggio e domattina il passaggio frontale porterà precipitazioni sparse in tutto il sud, con quota neve inizialmente alta ma in rapido calo fin a quote collinari. Domani, poi, arriveranno le masse d’aria più fredde con il gelo autentico alla conquista di tutte le Regioni Adriatiche e meridionali. Le condizioni meteo resteranno instabili e perturbate, con nevicate fin a quote molto basse, localmente anche su coste e pianure nel medio Adriatico e nelle zone interne dell’Appennino centro/meridionale.
    Oltre al maltempo, occhio ai forti venti: da stasera e per tutta la giornata di domani saranno impetuosi nel basso Adriatico e nel basso Tirrenico, con raffiche superiori ai 110km/h come abbiamo già scritto nell’allerta mari e venti pubblicata stamattina, o anche dalle eloquenti mappe dell’aeronautica militare.
    Attenzione anche alle precipitazioni: i modelli per domani ne vedono poche, ma con l’arrivo dell’aria fredda in quota avremo instabilità diffusa a macchia di leopardo non indifferente, con rovesci deboli/moderati o localmente intensi nelle dorsali appenniniche esposte allo stau. Ma ormai è arrivato il momento di avviare il nowcasting. Per monitorare la situazione in tempo reale vi consigliamo le nostre pagine della diretta meteo: satelliti, situazione, fulminazioni, radar e webcam. Inviateci foto, video e segnalazioni all’indirizzo di posta info@meteoweb.it o lasciate in quest’articolo i commenti con le vostre segnalazioni.
    Di seguito le mappe dell’ultimo aggiornamento di Gfs con tutti i dettagli tra oggi pomeriggio e giovedì mattina: