Etna, è un disastro: 3 metri di neve fresca, testimonianze shock: “stiamo scappando dal vulcano” [FOTO]

/
MeteoWeb

02La storica nevicata di queste ore sull’Etna assume connotati drammatici: continua a piovere incessantemente in Sicilia, a Nicolosi (780 metri di quota) la temperatura è scesa a +4,2°C e diluvia con un parziale giornaliero di 166mm (record storico) e un parziale del peggioramento da ieri di 251mm. A Linguaglossa l’accumulo è ancor più consistente (264mm), tutte precipitazioni nevose oltre i 1.600 metri di quota. Le temperature sono in calo e la neve si sta abbassando anche più giù, ma in montagna gli accumuli sono spaventosi su tutti i versanti del vulcano e soprattutto in quelli meridionali. Al Rifugio Sapienza la situazione è molto critica: “siamo rimasti solo noi aperti, la situazione è bruttissima. Stiamo abbandonando l’hotel prima che faccia buio, nevica incessantemente da oltre due giorni è continuerà fino a domani, sarà impossibile salire e sciare. Non so neanche se potremo scendere stasera, sarà un’impresa, fuori c’è tantissima neve. Sconsiglio a chiunque di avventurarsi sul vulcano in queste condizioni, a meno che non vuole rischiare la sua incolumità” avrebbe dichiarato telefonicamente il gestore della nota struttura ricettiva etnea secondo quanto riportato su noti forum e sui social network.  Si tratta di una delle più grandi nevicate almeno degli ultimi decenni sull’Etna. E non è finita qui: sta continuando a nevicare, nevicherà fino a domani e dopo la breve pausa di venerdì, ricomincerà nel weekend con altre intense bufere.

Ecco alcune immagini del Cai di Linguaglossa nel pomeriggio ad Etna Nord: