Scienza e ricerca: un’app per monitorare i danni delle nutrie

MeteoWeb

Una app per monitorare i danni delle nutrie servendosi delle foto scattate dai cittadini. E’ stata ideata da un team di ricercatori dell‘Università di Padova coordinati dal professor Paolo Tarolli, docente di gestione delle risorse idriche in agricoltura. Mediante un’applicazione gratuita per smartphone e fotografie scattate da cittadini la ricerca dimostra come sia possibile quantificare (in metri cubi di suolo eroso) e geolocalizzare in un sistema informativo geografico (Gis) i danni da nutria lungo i canali. Il lavoro è stato pubblicato sulla rivista “Earth Surface Processes and Landforms” e prevede la collaborazione di due dipartimenti dell’Università di Padova: Dipartimento Territorio e Sistemi Agro-Forestali (TESAF) e Dipartimento Agronomia, Animali, Alimenti, Risorse naturali e Ambiente (Dafnae). Nello specifico sono stati considerati tratti di canale nelle provincie di Verona e Venezia.