Terremoto: alla Scala l’anteprima della Traviata per raccogliere fondi a favore delle vittime

MeteoWeb

La Scala ha deciso di mettere in scena una anteprima di Traviata a metà prezzo per raccogliere fondi a favore delle vittime del Terremoto. Tutto l’incasso dello spettacolo del 26 febbraio verrà infatti devoluto alle popolazioni colpite dal sisma, gli artisti (dal direttore Nello Santi al soprano Ailyn Perez) si esibiranno gratuitamente e anche i lavoratori, che vorranno, devolveranno la loro giornata di lavoro. Quando sono stati messi in vendita i biglietti per la Traviata che andrà in scena alla Scala dal 28 febbraio, sono andati immediatamente esauriti. La Direzione del Teatro, di concerto con il Presidente della Fondazione e Sindaco di Milano Giuseppe Sala, è al lavoro per individuare un progetto per l’infanzia a cui destinare i fondi raccolti. I biglietti saranno posti in vendita – a metà prezzo rispetto alle rappresentazioni ufficiali – sabato 11 febbraio dalle 9 presso la Biglietteria centrale (Galleria del Sagrato, MM Duomo) e dalle ore 12 sul sito www.teatroallascala.org. Il ritorno dello spettacolo firmato nel 1990 da Liliana Cavani insieme a Dante Ferretti e Gabriella Pescucci ha suscitato un’attesa ulteriormente accresciuta dal debutto verdiano alla Scala di Nello Santi, il decano dei direttori d’opera italiani, e da un cast prestigioso: il 26 Ailyn Perez è Violetta, Francesco Meli Alfredo Germont e Leo Nucci Giorgio Germont.