Sanità, Bologna: alunna di scuola elementare colpita da tubercolosi

MeteoWeb

Caso di tubercolosi a Bologna. Si tratta di una alunna della Scuola primaria Viscardi, segnalato martedì 17 ottobre al Dipartimento di sanità pubblica dell’Azienda Usl di Bologna. La piccola è ricoverata attualmente nel reparto di Malattie infettive del Policlinico di Sant’Orsola, e dall’ospedale fanno sapere che ha iniziato la terapia alla quale risponde in modo positivo, ed è in buone condizioni.

L’Ausl precisa in una nota che comunque rimarrà ricoverata fino a quando non sarà più contagiosa, ricordando che per venerdì 20 ottobre sono già stati programmati i test Mantoux (il più utilizzato per lo screening tubercolare) che gli operatori della Pediatria territoriale dell’Ausl di Bologna proporranno a scopo precauzionale, come indicato dalle linee guida del ministero della Sanità, ai contatti scolastici dell’alunna: in tutto 171 scolari, oltre agli operatori scolastici.

Chi risulta positivo al test Mantoux – puntualizzano dall’Ausl – non è necessariamente ammalato. La positività al test indica soltanto che la persona è entrata in contatto con il bacillo responsabile della malattia in un periodo della vita e che ciò ha determinato una reazione di difesa immunitaria. In caso di positività al test vengono eseguiti ulteriori accertamenti diagnostici.