Sopralluoghi post terremoto a Teramo: esiti online

MeteoWeb

Ad oltre otto mesi dalle scosse del 18 gennaio, che hanno reso necessario ripetere molti sopralluoghi, il Comune di Teramo ha coordinato le squadre accreditate dal dipartimento di Protezione Civile (Aedes o Fast) nello svolgimento di circa 5700 sopralluoghi i cui risultati, relativi all’agibilita’, sono adesso online, sul sito del Comune, ordinati per nominativo del richiedente/proprietario, per un numero pari a circa 2460.

“Eventuali ripetizioni dei sopralluoghi a seguito delle successive scosse sono pure riepilogate per singole colonne – spiega il Comune che aggiunge come l’elenco riporti – l’identificativo della pratica, l’individuazione del richiedente/proprietario, dell’aggregato, dell’indirizzo dell’immobile e dei riferimenti catastali, della squadra e della data del sopralluogo e l’esito finale”.

Il Comune ricorda, inoltre, che la pubblicazione e’ efficace “ad ogni effetto di legge”, annunciando che sara’ aggiornata al completamento delle attivita’. “Con ordinanza n. 484 del 29/09/2017 – conclude l’amministrazione – si stabilisce un termine di 30 giorni, dalla data della pubblicazione dell’ordinanza stessa, per la contestazione degli esiti di agibilita'”. L’ordinanza in questione puo’ essere visionata su http://cor.regione.abruzzo.it.