Scatta l’allarme sulla Stazione Spaziale Internazionale: perdita di pressione

MeteoWeb

I controllori di volo a Mosca e a Houston hanno rilevato intorno alle 19 EDT di mercoledì 29 agosto una perdita di pressione dalla Stazione Spaziale Internazionale: lo ha reso noto la NASA nel blog dedicato alla ISS.

A seguito di controllo dei dati, è stato consentito ai membri dell’Expedition 56 di continuare a dormire, data l’assenza di pericolo,” spiega l’Agenzia statunitense. “Al loro risveglio i controllori di volo del Mission Control Center di Houston e del Russian Mission Control Center vicino Mosca hanno iniziato a lavorare a procedure per provare a determinare l’ubicazione della perdita.

Il comandante Drew Feustel, gli ingegneri di volo Ricky Arnold e Serena Auñón-Chancellor della NASA, Alexander Gerst dell’ESA, ed Oleg Artemyev e Sergey Prokopyev di Roscosmos, si sono riuniti nel segmento russo della stazione, e, dopo controlli estesi, hanno riportato che la perdita sembra trovarsi nel lato russo dell’avamposto.

Prosegue il monitoraggio della situazione: anche se la perdita ha fatto scattare l’allarme, non vi è, sottolinea la NASA, alcun pericolo per gli astronauti.