Previsioni Meteo, storica “onda africana” in arrivo: inizia una settimana di fuoco, caldo senza precedenti

Le Previsioni Meteo per i prossimi giorni: ultima settimana di Giugno terribile sull'Italia, al Nord le temperature raggiungeranno picchi senza precedenti nella storia

MeteoWeb

Le Previsioni Meteo per i prossimi giorni sull’Italia sono impressionanti: dopo il maltempo estremo di Sabato con i violenti temporali che hanno colpito il Nord provocando decine di feriti in Emilia Romagna per la grandine e le raffiche di vento a 120km/h, e bombe d’acqua con picchi di oltre 110mm di pioggia in Lombardia dove le temperature sono crollate fino a +13°C in pianura, adesso ci apprestiamo a vivere un altro evento meteo estremo sull’Italia, ancora una volta al Nord, dove l’ultima settimana di Giugno arriverà un’incredibile ondata di caldo africano che promette di frantumare tutti i precedenti record storici di caldo assoluto. Senza ombra di dubbio si batteranno i record mensili di Giugno, ma in molti casi potranno cadere persino i record assoluti, che appartengono tutti ai mesi di Luglio e Agosto.

Quest’ondata di caldo sarà molto lunga (durerà almeno 6 giorni), eccezionalmente intensa, in un contesto di caldo già esagerato nelle ultime settimane e nel periodo in cui le giornate sono più lunghe e luminose, quindi il forte soleggiamento potrà contribuire a riscaldare ulteriormente il suolo. Un mix di ingredienti capace di portare la colonnina di mercurio su valori davvero esagerati. Al contrario, al Sud già da domani, Lunedì 24 Giugno, le temperature diminuiranno sensibilmente per un fresco spiffero balcanico che porterà aria più mite e temperata dopo il gran caldo di questa domenica.  Ma andiamo con ordine e torniamo a focalizzarci sulla grande ondata di caldo in arrivo al Nord.

L’onda africana inizierà a muoversi verso le Regioni alpine nella giornata di Martedì 25 Giugno, risalendo il Mediterraneo occidentale tra la Spagna, la Sardegna e la Corsica. Sarà la prima giornata di super-caldo sulle Alpi con temperature elevatissime nei fondovalle, fino a +37/+38°C non solo in Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia e Trentino Alto Adige, ma soprattutto oltre confine in Svizzera e Austria.

Le temperature previste ad 850hPa (circa 1.500 metri di altitudine) per Martedì 25 Giugno 2019

Nella giornata successiva, Mercoledì 26 Giugno, il caldo aumenterà su tutto il Mediterraneo occidentale: in Spagna, Francia, Svizzera, Austria e in tutto il Centro/Nord Italia, con temperature che arriveranno a +38°C anche in pianura Padana. Ma, purtroppo, sarà ancora un piccolo antipasto di ciò che si scatenerà nelle giornate successive: la spinta dell’Anticiclone Sub-Tropicale sarà tale da portare sull’Europa centrale, in modo estremamente massiccio, masse d’aria roventi dal cuore del deserto del Sahara.

Le temperature previste ad 850hPa (circa 1.500 metri di altitudine) per Mercoledì 26 Giugno 2019

Così Giovedì 27 Giugno avremo la prima giornata da record: le temperature supereranno i +40°C su gran parte del territorio spagnolo e francese, con picchi di +43°C nel cuore della Francia, ma anche sull’Italia farà molto caldo con picchi di oltre +40°C al Nord/Ovest, nei fondovalle alpini e anche al Centro. Sarà il primo giorno in cui Milano e Torino potranno vedere a rischio il loro record storico di caldo assoluto da sempre, con temperature superiori ai +37°C in entrambe le città. E sarà soltanto l’inizio della fase “clou“.

Le temperature previste ad 850hPa (circa 1.500 metri di altitudine) per Giovedì 27 Giugno 2019

Infatti la fase più calda in assoluto inizierà Venerdì 28 Giugno, in vista del prossimo weekend. Qualora gli ultimi aggiornamenti dei modelli (a corredo dell’articolo le mappe di GFS) venissero confermati, proprio Venerdì potrebbe rivelarsi la giornata più calda degli ultimi secoli al Nord Italia, con temperature massime di +42/+43°C un po’ ovunque dal Piemonte al Friuli Venezia Giulia, dal Trentino Alto Adige fino a Umbria e Lazio, oltre che in Francia e Svizzera.

Le temperature previste ad 850hPa (circa 1.500 metri di altitudine) per Venerdì 28 Giugno 2019

Le mappe sono davvero terribili perchè non si tratterebbe di un picco isolato. Sabato 29 Giugno farà ancora caldissimo, con ondata di caldo in estensione anche al Centro/Sud.

Le temperature previste ad 850hPa (circa 1.500 metri di altitudine) per Sabato 29 Giugno 2019

Ma soprattutto Domenica 30 Giugno, nell’ultimo giorno del mese, si tornerebbe sui valori esagerati di Venerdì, con massime di oltre +40°C su tutto il Centro/Nord, persino a Roma.

Le temperature previste ad 850hPa (circa 1.500 metri di altitudine) per Domenica 30 Giugno 2019

In base agli ultimi aggiornamenti a lungo termine, anche nei primi giorni di Luglio la situazione rimarrà invariata. La tendenza non lascia scampo: avremo ancora molto caldo, intervallato da sporadici episodi di maltempo molto violento, analogo a quello di Sabato al Nord, alimentato proprio dall’energia innescata da un caldo così estremo. Ma ne parleremo a tempo debito. Intanto ecco l’elenco dei record storici di caldo assoluto in Italia, da confrontare con le temperature dei prossimi giorni.

Record assoluti di caldo nelle stazioni meteo ufficiali della rete ENAV-Aeronautica Militare al Nord Italia

  • Forlì Aeroporto +43,0°C (4 agosto 2017)
  • Firenze Peretola +42,6°C (26 luglio 1983)
  • Ferrara Aeroporto +41,2°C (4 agosto 2017)
  • Perugia Sant’Egidio +41,0°C (3 e 4 agosto 2017)
  • Roma Ciampino +40,6°C (4 agosto 1981)
  • Roma Urbe +40,5°C (25 agosto 2007)
  • Arezzo Aeroporto +40,5°C (26 luglio 1962)
  • Piacenza San Damiano +40,4°C (11 agosto 2003)
  • Grosseto Aeroporto +40,2°C (2 agosto 1959, 5 e 6 agosto 2003)
  • Bologna Borgo Panigale +40,1°C (4 agosto 2017)
  • Viterbo Aeroporto +40,1°C (29 luglio 2005 e 2 agosto 2017)
  • Treviso Sant’Angelo +40,0°C (5 agosto 2003)
  • Treviso Istrana +39,9°C (5 agosto 2003)
  • Parma Aeroporto +39,2°C (28 luglio 1947)
  • Bolzano Aeroporto +39,1°C (21 luglio 1983 e 11 agosto 2003)
  • Verona Villafranca +39,0°C (11 agosto 2003)
  • Bergamo Orio al Serio +39,0°C (29 luglio 1983)
  • Roma Fiumicino +38,6°C (25 agosto 2007)
  • Genova Sestri +38,5°C (7 agosto 2015)
  • Pisa San Giusto +38,5°C (22 agosto 2011)
  • Brescia Ghedi +38,4°C (11 agosto 2003)
  • Udine Rivolto +38,2°C (21 luglio 2006)
  • Trieste Barcola +38,0°C (5 agosto 2017)
  • Milano Linate +37,8°C (2 agosto 2017)
  • Torino Caselle +37,1°C (11 agosto 2003)
  • Milano Malpensa +37,0°C (21 e 29 luglio 1983)
  • Novara Cameri +36,6°C (11 agosto 2003)
  • Venezia Tessera +36,6°C (21 luglio 2006)

Al Sud, invece, il caldo rimarrà nella norma, senza eccessi.

Per approfondire: