Virus Cina, allarme degli esperti: a Wuhan rischio 350mila contagi

In due settimane si rischiano fino a 350mila contagi a Wuhan, la città cinese dove si è inizialmente manifestato il nuovo coronavirus

MeteoWeb

In due settimane si rischiano fino a 350mila contagi a Wuhan, la città cinese dove si è inizialmente manifestato il nuovo coronavirus. L’allarme arriva dagli esperti. I media britannici danno notizia di uno studio della Lancaster University, della University of Florida e della University of Glasgow secondo cui è stato diagnosticato solo il 5% dei casi. Stando a Jonathan Read, ricercatore della Lancaster University, “se non cambierà qualcosa a livello di controllo o trasmissione, ci aspettiamo altre epidemie in altre città cinesi e che l’infezione continui a diffondersi all’estero più rapidamente”.

Così, “tra 14 giorni”, il 4 febbraio, “secondo il nostro schema il numero delle persone contagiate a Wuhan potrebbe superare le 250mila (tra le 164.602 e le 351.396). Gli esperti prevedono che le città più colpite potrebbero essere Pechino, Shanghai, Guangzhou, Chongqing e Chengdu. Fuori dai confini della Repubblica Popolare, al 4 febbraio, i rischi maggiori potrebbero riguardare Thailandia, Giappone e Corea del Sud. Ma anche Taiwan e Hong Kong.