Coronavirus, boom di casi in Francia, Germania e Gran Bretagna: negli Usa Trump pensa di allentare le misure di contenimento

Boom di casi di contagio e di morte per coronavirus nel Regno Unito, ma anche in Francia e Gran Bretagna. Negli Usa, nonostante la crescita, si pensa a allentare le misure di contenimento

MeteoWeb

Boom di casi di contagio e di morte per coronavirus nel Regno Unito, con i decessi che per la prima volta aumentano di oltre 100 in un giorno. Il numero censito delle persone infettate è cresciuto fino a 11.658 nelle ultime 24 ore, secondo i dati aggiornati a oggi del ministero britannico della Sanità, con un picco di 2.129 in più rispetto a ieri. Mentre il totale registrato dei morti e’ passato da 463 a 578, ossia un balzo di 115 in piu’. I test eseguiti nel Paese sono saliti intanto a quasi 105.000.

Situazione complessa anche in Francia. Sono 3.922 i nuovi casi di Coronavirus accertati in Francia nelle ultime 24 ore, mentre i decessi sono aumentati di 365 unita’. Lo ha annunciato il direttore generale della Sanita’, Jerome Salomon. Il totale e’ ora di 29.155 contagiati e 1.696 morti. Salomon ha precisato che si osserva un aumento della mortalita’ in diverse regioni della Francia. Ed ha aggiunto che nell’Ile-de-France, la regione di Parigi, e’ deceduto oggi un’adolescente di 16 anni.

Continuano ad aumentare velocemente i contagiati da Coronavirus in Germania: in serata sono saliti a 43.646 i casi postivi segnalati dall’Hopkins University, secondo la quale il bilancio delle vittime e’ di 239. Stamattina i positivi registrati erano 37.323 e le vittime 206: dato che segnala che solo oltre 6000 i nuovi casi registrati. Il ministro della Salute Jens Spahn ha affermato oggi che i tedeschi sono davanti “alla quiete prima della tempesta”.

In Spagna 700 agenti delle diverse forze di sicurezza dello Stato sono stati contagiati dal nuovo Coronavirus. Lo ha reso noto il ministro dell’Interno, Fernando Grande Marlaska, che ha precisato che “la prima preoccupazione” e la “priorita'” del ministero sono la sicurezza degli agenti. “Stiamo lavorando incessantemente per fornire ai nostri funzionari tutti gli elementi di sicurezza”, ha assicurato il ministro, che ha sottolineato che e’ in corso di distribuzione un lotto di 115 mila mascherine e che sperano di averne di piu’ “nei prossimi giorni”.

Negli Usa invece l’amministrazione Trump sta preparando delle nuove linee guida per allentare nelle zone considerate meno a rischio le misure di distanziamento sociale e le altre misure messe in campo per contrastare la diffusione dei contagi da coronavirus. In una lettera ai governatori il presidente ha scritto che le regole dovranno tenere conto se una contea sia ad alto, medio o basso rischio. Cosi’ i governatori potranno decidere se “mantenere, aumentare o allentare le misure prese”. Donald Trump, tra le misure per frenare la diffusione del coronavirus, vuole blindare la frontiera col Canada schierando i militari a 40 chilometri dal confine, cosi’ da impedire ingressi irregolari. Lo ha denunciato Justine Trudeau, affermando di essere totalmente contrario alla militarizzazione del confine americano-canadese. Il Canada confina con 13 stati Usa.