Coronavirus, Flavio Briatore attacca il premier Conte: “Non chiudere i cantieri edili è irresponsabile, ci prende in giro”

Flavio Briatore ha lanciato un duro attacco al Presidente del consiglio Giuseppe Conte, criticando la scelta di non chiudere i cantieri edili

MeteoWeb

Flavio Briatore ha lanciato un duro attacco al Presidente del consiglio Giuseppe Conte in merito alle decisioni adottate nell’ultimo Dpcm sull’emergenza coronavirus, e lo ha fatto utilizzando dei toni molto forti. In un post sul suo profilo Instagram, Briatore ha scritto: “NON HA CHIUSO UN CAZZO!! CI PRENDE IN GIRO!! Perché non ha chiuso i cantieri edili è irresponsabile !! Così gli operai di Bergamo continuano a venire a Milano !!”.

È vero, nel Dpcm che Conte ha firmato ieri, 22 marzo, sulla sospensione delle attività non essenziali, l’ingegneria civile figura tra le attività consentite, ma la chiusura dei cantieri edili è una misura prevista nell’ordinanza emanata dalla regione Lombardia sabato 21 marzo. Tra gli interventi dell’ordinanza lombarda, è compreso “il fermo delle attività nei cantieri edili. Sono esclusi dai divieti quelli legati alle attività di ristrutturazione sanitarie e ospedaliere ed emergenziali, oltre quelli stradali, autostradali e ferroviari”.