Coronavirus nel Mondo, l’appello degli scienziati: “Non fate come l’Italia, agite prima che sia troppo tardi”

Coronavirus, scienziati: "Se l'Italia avesse agito con forza solo 10 giorni fa, ci sarebbero stati molti meno decessi e crisi economiche"

I fisici italiani, che stanno seguendo l’andamento dell’epidemia di Coronavirus dagli inizi, lanciano un appello affinché i governi di tutto il mondo adottino misure più stringenti per contrastare la diffusione del COVID-19: lo fanno con una lettera aperta ai colleghi di tutto il mondo perché ognuno sensibilizzi il proprio governo ad adottare misure stringenti e immediate. La lettera è stata pubblicata oggi sulla pagina Facebook “Coronavirus – Dati e Analisi Scientifiche”.
Tra i primi firmatari il fisico Enzo Marinari, dell’Universita’ Sapienza di Roma, il biologo Enrico Bucci dell’americana Temple University e il matematico Richard D. Gill, emerito dell’Universita’ olandese di Leida.

Siamo ora nella tragica situazione in cui il sistema sanitario piu’ efficiente della zona piu’ ricca del Paese (Lombardia) e’ quasi al massimo della sua capacita’ e presto sara’ difficile curare piu’ persone contagiate dalla Covid-19“, si legge. “E’ stato imposto un lockdown quasi totale del Paese: per rallentare e, speriamo, fermare il contagio il piu’ presto possibile“.
Come emerge senza alcun dubbio dai dati disponibili, tutti i Paesi europei stanno sperimentando lo stesso tasso di velocita’ di contagio, con solo pochi giorni di ritardo rispetto all’Italia“. “Se risiedi in un Paese Ue , nella maggior parte degli Stati membri hai abbastanza tempo per effettuare un blocco simile alla Cina o alla Corea del Sud per rallentare rapidamente e fermare il contagio con molti meno sforzi e molti meno costi di quelli che sta affrontando l’Italia“. Questo perché “se l’Italia avesse agito con forza solo 10 giorni fa, e questo e’ piu’ o meno il punto in cui sei ora, ci sarebbero stati molti meno decessi e crisi economiche“.

Coronavirus, il documento shock del Governo: “avremo 92 mila casi, al Sud rischiamo disordini”. Mobilitato l’esercito: 14.000 militari e ospedali da campo

Coronavirus, bilancio Italia sale a 1.441 morti e 21.157 contagiati. I DATI aggiornati e la TABELLA Regione per Regione

Coronavirus, le curve dell’epidemia in Italia al 14 marzo 2020: intorno al 18 marzo possibile picco dei decessi. DATI e GRAFICI

Coronavirus, buoni riscontri dal farmaco anti artrite: migliorano pazienti a Napoli, Fano, Padova, Cosenza. Protocollo in Lombardia per l’utilizzo del plasma dei guariti

Coronavirus: “Un contagio simile in Italia si è visto solo con la Spagnola, la diffusione è simile a quella dell’AIDS”

Coronavirus, difese immunitarie più forti con la giusta alimentazione: aglio e cioccolato fondente tra gli alimenti consigliati

Coronavirus: “Al Sud Italia il virus sta circolando, ma si può evitare l’esplosione di contagi del Nord grazie a comportamenti corretti”

Coronavirus, la scienza spiega perchè in Germania ci sono così pochi morti rispetto all’Italia e avvisa: “attenti alla seconda ondata”

Il coronavirus e l’esodo verso Sud, la lettera di una milanese: “Questa gente non merita di tornare. I meridionali rimasti hanno tutta la mia stima”

Coronavirus e Sesso, i consigli dell’esperto: brutte notizie per single e fidanzati non conviventi, “astinenza per evitare il contagio”

Coronavirus, il Viminale emette nuova circolare: “passeggiate all’aperto sono consentite per scaricare stress e rispettando distanze”

Coronavirus, il Viminale: “marito e moglie possono passeggiare mano nella mano, convivono anche dentro casa. Gli agenti devono avere buon senso”