Coronavirus, Regione Calabria: ecco cosa bisogna fare se si rientra dal Nord. Carcere per chi viola quarantena in tutta Italia

Coronavirus, attivato sul sito della Regione Calabria il censimento per chi arriva dalle zone a rischio

MeteoWeb

È attiva sul sito istituzionale della Regione Calabria una scheda censimento per il monitoraggio dei rischi da Covid-19. È possibile trovarla al seguente link: http://emergenzacovid.regione.calabria.it/
Invitiamo chiunque arrivi in Calabria, o vi abbia fatto ingresso negli ultimi quattordici giorni, dopo aver soggiornato in zone a rischio epidemiologico a compilarlo.
Questo ci permette di creare, nel rispetto della privacy, un database e monitorare il flusso degli arrivi, le località di destinazione e lo stato di salute delle persone interessate“. E’ quanto comunicato da Jole Santelli, presidente della Regione Calabria.

Chi viola la quarantena rischia il carcere. Lo prevede la direttiva inviata dal Viminale ai prefetti. La sanzione per chi viola le limitazioni agli spostamenti e’ quella prevista in via generale dal 650 cp (con una pena prevista di arresto fino a 3 mesi o l’ammenda fino 206 euro), “salvo che non si possa configurare un’ipotesi piu’ grave quale quella prevista dall’articolo 452 del codice penale: delitti colposi contro la salute pubblica, che persegue tutte le condotte idonee a produrre un pericolo per la salute pubblica”.