Previsioni Meteo, nuovo peggioramento da domani: colpirà prima il Nord, poi il Centro/Sud nel weekend

Previsioni meteo: domani un'altra perturbazione dalla Francia raggiunge le regioni settentrionali e poi centrali. Il peggioramento più intenso è atteso dal pomeriggio-sera di giovedì e fino a venerdì mattina

Previsioni Meteo – La circolazione per oggi si mantiene settentrionale, abbastanza fresca, soprattutto sui settori centro-settentrionali adriatici, ma l’instabilità risulta piuttosto circoscritta. Più nubi stanno interessando l’alto Adriatico, localmente le regioni centro orientali del Nord, la Sicilia, anche la Campania occidentale e il Gargano, con qualche pioggia. Fenomeni più significativi sulla Romagna, tra Ferrarese, Ravennate, Cesenatico, anche con rovesci forti localmente su queste aree; qualche pioggia occasionale sulla Pianura Padana centrale, localmente sul Veneto, specie Polesine, sul Friuli Venezia Giulia; altri rovesci in arrivo sul Gargano, rovesci più intensi sul Sud della Sicilia, soprattutto tra Ragusano e Siracusano, locali e più deboli sul Catanese centro meridionale. Sul resto del Paese, tempo mediamente asciutto e ampiamente soleggiato. Ancora un po’ di instabilità per oggi sul medio Adriatico, fino al Nord della Puglia, Nord Campania, e poi sul Nordest Sicilia, Calabria tirrenica, locali su Ovest Alpi. Altrove, continua il tempo asciutto e ampiamente soleggiato e migliora sull’alto Adriatico. 

Per domani, è atteso un altro peggioramento essenzialmente al Nord. Nella mattinata, più nubi e via via fenomeni su buona parte delle Alpi, eccetto quelle Carniche, piogge anche sull’alto Tirreno, specialmente tra la Liguria centro-orientale e alta Toscana. Ma sarà fra il pomeriggio e la sera che arriverà il peggioramento più intenso dalla Francia, con rovesci e temporali in estensione a tutte le regioni settentrionali, forti, specie in serata, sulla Liguria centro-orientale, su Alta Toscana, sull’Emilia sul Centro Sud della Lombardia, verso il Veneto centro-meridionale e il Centro Sud Trentino. In questa fase ci saranno nevicate abbondanti lungo tutte le Alpi e le Prealpi a quote variabili tra 500/600 m e 1000 m. Fenomeni più deboli sulle pianure centro-occidentali piemontesi, su alto Piemonte, su Alto Adige, Nord Veneto e Nord Friuli. In serata, nubi e piogge raggiungeranno anche buona parte del Centro,  tutta la Toscana, l’Umbria, il Centro Nord Lazio, localmente e con fenomeni più deboli, le Marche, l’Abruzzo e il Centro Nord della Sardegna. Tempo per domani ancora in gran parte stabile e soleggiato al Sud e sulla Sicilia, salvo un po’ di nubi irregolari, poi in intensificazione dalla sera, sulla Campania. 

Maltempo nella notte su venerdì 6, tra Est Veneto e Friuli Venezia Giulia, con forti precipitazioni, piogge sparse sulle aree centro-orientali del Nord e piogge e rovesci diffusi su tutto il Centro, soprattutto tra Toscana, Umbria, Lazio e settori appenninici, meno sulle coste abruzzese e marchigiane meridionali. Piogge e rovesci diffusi venerdì mattino anche sulla Campania, locali verso l’ovest Lucania il nord della Puglia. Poi, in giornata, ancora rovesci sparsi al Nordest, sui settori centro-meridionali dell’Emilia Romagna, sul Centro Nord Toscana, sul Centro Appennino, Marche e poi sul basso Tirreno, fra Salernitano e Calabria tirrenica, localmente su Nordest Sicilia e anche su Ovest Sardegna. Migliora sul resto del Nord, salvo ancora fiocchi su estremi settori settentrionali delle Alpi.

 Da evidenziare le nevicate abbondanti che intercorreranno tra la giornata di domani, giovedì, e venerdì mattina su tutti i settori alpini e pre-alpini, con accumuli di un certo rilievo soprattutto intorno ai 1000 m,  spesso con 10/15/20 cm diffusi, ma fino a 30 cm su Alpi e Prealpi Carniche, fino a 40-50 cm sulle Alpi Graie e Pennine occidentali, in Valle d’Aosta. Neve nella notte su venerdì, anche su Nord Appennino sui 1200/1500 m. Per monitorare il maltempo in atto, ecco le migliori pagine del nowcasting: