Coronavirus, l’Oms ribadisce: “L’uso delle mascherine non è sufficiente”

L'uso delle mascherine non è sufficiente a fornire una protezione adeguata contro il coronavirus, ma devono essere adottate anche altre misure come la distanza sociale e il lavaggio frequente delle mani

MeteoWeb

L’uso delle mascherine non è sufficiente a fornire una protezione adeguata contro il coronavirus, ma devono essere adottate anche altre misure come la distanza sociale e il lavaggio frequente delle mani. Lo ribadisce l’Oms nelle linee guida sull’uso delle mascherine pubblicate sul suo sito e anticipate ieri dal direttore dell’Organizzazione.

Le maschere mediche, in particolare, “possono creare un falso senso di sicurezza nella popolazione che quindi potrebbe trascurare altre misure essenziali e potrebbe portare le persone a toccarsi con le mani sotto la mascherina”, avverte l’Oms aggiungendo che oltretutto se la popolazione usasse mascherine mediche le toglierebbe a medici, infermieri ed operatori in prima linea.

L’Organizzazione chiede quindi ai governi di fare delle scelte ponderate e razionali in materia valutando “lo scopo dell’uso, l’esposizione al Covid-19 e la vulnerabilità delle persone”. In sintesi, l’Organizzazione lascia ai singoli stati la decisione perché “il vasto uso di mascherine tra la popolazione non e’ sostenuto da nessuna prova e comporta una serie di incertezze e rischi“.

Il documento si conclude con una guida pratica all’uso della mascherina. Tra le raccomandazioni, applicarla bene su naso e bocca e controllare che non ci siano spazi, non toccare l’interno con le mani, non riutilizzare quelle usa e getta, lavarsi le mani dopo averla tolta.