Coronavirus: positivo medico di base a Cabras

Un medico di base che opera nel comune di Cabras è risultato positivo al coronavirus

Un medico di base che opera nel comune di Cabras è risultato positivo al coronavirus. La notizia è stata diffusa in tarda mattinata dal sindaco Andrea Abis, che poco prima aveva dato conto di un altro paziente contagiato e di cui si era appreso nella tarda serata di ieri.

“Sappiamo che il sanitario ha operato in sicurezza, indossando i dispositivi di protezione individuale e contingentando gli ingressi in ambulatorio“, ha precisato il sindaco Abis, che ha rinnovato la richiesta all’Ats perché esegua nuovi screening nel Comune.

“A Cabras il Dipartimento di prevenzione ha attivato circa sessanta quarantene e non a tutte e’ stato fatto il tampone”, ha affermato il sindaco. “Stasera scriverò alla ATS per richiedere la mappatura sierologica di tutte le quarantene attivate a Cabras e anche i test dei soggetti che il medico di base operante nel territorio comunale inoltrerà come segnalazione alla ATS”. A quanto si è appreso le condizioni del medico di base affetto da covid-19 non sono gravi.

Nei giorni scorsi è stato sottoposto al test sierologico e risultando alcuni parametri alterati, ha eseguito il tampone che ha dato esito positivo. “A conferma di quanto ribadiamo orami da settimane”, afferma il presidente dell’Ordine dei medici della provincia di Oristano Antonio Sulis. “Tutto il personale medico e infermieristico delle strutture ospedaliere e della medicina generale deve essere sottoposto a screening. Cio’ anche a tutela degli stessi pazienti E’ indispensabile che l’Assl agisca in tal senso. Da parte nostra abbiamo voluto dare un contributo concreto consegnando alla stessa Assl numerosi kit per i controlli sierologici, acquistati grazie alle donazioni ricevute”. Nei giorni scorsi l’Assl di Oristano aveva avviato i primi controlli sul personale sanitario.