Coronavirus, il virologo Palù: “Test degli anticorpi non di massa ma mirati”

"Più che test di massa", i test sierologici per la ricerca degli anticorpi sono test che si fanno su "strati significativi della popolazione", campioni mirati

MeteoWeb

“Più che test di massa”, i test sierologici per la ricerca degli anticorpi del coronavirus sono test che si fanno su “strati significativi della popolazione”, campioni mirati. Lo ha chiarito il Giorgio Palù, past president della Società europea di virologia e professore emerito di Microbiologia dell’università di Padova, in merito all’utilità di questo strumento nell’emergenza coronavirus. “Il Veneto ha iniziato già da 2 settimane a fare esami soprattutto al personale sanitario, ai dipendenti e ai residenti delle case ricovero – ha ricordato il virologo, ospite di ‘Mezz’ora in più’ su Rai3 – e adesso da sabato è partita un’indagine più estesa”.