Cefalea, insonnia, intestino irritabile: il microbiota sempre più importante in queste patologie

Al via il 19 settembre un ciclo di tre corsi di aggiornamento medico-scientifico in modalità webinar che illustreranno il ruolo centrale del microbiota

MeteoWeb

Al via il 19 settembre un ciclo di tre corsi di aggiornamento medico-scientifico in modalità webinar che illustreranno il ruolo centrale del microbiota, l’insieme di batteri che vive in maniera simbiotica con l’uomo all’interno dell’intestino, in molte patologie. Tra le più importanti e diffuse vi sono cefalea, insonnia, stipsi, dispepsia e sindrome dell’intestino irritabile.

Nei corsi alcuni dei maggiori esperti internazionali illustreranno nuovi studi scientifici che individuano tra le cause di queste malattie un’alterazione della comunicazione tra sistema nervoso enterico, già definito dalla scienza un “secondo cervello”, e il cervello superiore, provocata proprio da uno squilibrio nella composizione del microbiota.
Oltre al ruolo del microbiota, sarà approfondita la possibilità di trattare queste patologie correggendo l’alterazione del suo equilibrio attraverso l’impiego di probiotici.

Al primo dei corsi, in programma il 19 settembre, seguiranno altri due incontri, in programma il 22 settembre e il 24 ottobre, riservati al personale medico. Il ciclo di corsi medico-scientifici è organizzato da Bromatech s.r.l., azienda leader nella ricerca e nello sviluppo di prodotti per la salute a base di microrganismi, con il patrocinio della Società Italiana di Biologia sperimentale.

Sabato 19 settembre 2020
“Microbiota intestinale, Asse Intestino-Cervello e Cefalee: dallo stato dell’arte alle terapie integrate”
dalle ore 9.00 alle 11.45

Interverranno:

  • Massimo Filippi, professore ordinario di Neurologia Università Vita-Salute San Raffaele di Milano e direttore Unità operativa di neurologia dell’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano;
  • Bruno Colombo, neurologo responsabile del Centro cefalee ed Unità di ricerca sulle cefalee dell’IRCSS Ospedale San Raffaele di Milano;
  • Roberta Messina, neurologo dell’Unità di di neuroimaging quantitativo dell’IRCSS Ospedale San Raffaele di Milano;
  • Maira Gironi, neurologo dell’Unità di neuroimmunologia clinica dell’IRCSS Ospedale San Raffaele di Milano;
    Andrea Maglioni, dottore in Farmacia, docente a numerosi corsi sul Microbiota.

Martedì 22 settembre 2020
“Microbiota intestinale e salute mentale: il ruolo degli ‘psicobiotici’ come coadiuvanti nella gestione di ansia, stress e insonnia”
dalle ore 19.30 alle 22.30

Interverranno:

  • Claudio Mencacci, professore di psichiatria all’Università degli Studi di Milano e direttore del Dipartimento di neuroscienze, salute mentale e dipendenze dell’ASST Fatebenefratelli – Sacco di Milano;
  • Paola Rossi, ricercatrice e professore di fisiologia dell’Università di Pavia, Direttrice del Master Universitario in Nutrizione Umana Università di Pavia
  • Marcello Romeo, medico chirurgo, PhD in biomedicina e neuroscienze.

Sabato 24 ottobre 2020
“Microbiota intestinale e asse intestino-cervello nei disturbi gastrointestinali funzionali: stipsi, dispepsia e sindrome dell’intestino irritabile”
dalle ore 9 alle 12

Interverranno:

  • Timothy Dinan, professore di psichiatria allo University College di Cork, ricercatore “APC Microbiome Institute”, University College di Cork, membro della Royal College of Physician and Psychiatrists, membro dell’American College of Physicians
  • Giovanni Barbara, gastroenterologo, Dipartimento di scienze mediche e chirurgiche, Policlinico S. Orsola-Malpighi di Bologna, professore di medicina interna e gastroenterologia all’Università degli studi di Bologna, presidente della Società europea di neurogastroenterologia
  • Marcello Romeo, medico chirurgo, PhD in biomedicina e neuroscienze.