Coronavirus, Pierluigi Lopalco: “Sulla Rsa le misure vanno prese velocemente, bisogna anticipare il virus”

"Le misure per contrastare il virus, nel caso di focolai nelle Rsa, devono essere prese molto velocemente e soprattutto cercando di anticipare le mosse del virus"

MeteoWeb

“Le misure per contrastare il virus, nel caso di focolai nelle Rsa, devono essere prese molto velocemente e soprattutto cercando di anticipare le mosse del virus”. Ci sono, però, “centinaia di Rsa funzionanti e che devono continuare a funzionare.” E, purtroppo, nel corso di una pandemia “il rischio zero non esiste”. Lo ha spiegato Pier Luigi Lopalco, epidemiologo e assessore in pectore alla Sanità della Puglia commentando, a ‘Timeline’ su Sky Tg24, il caso della struttura per anziani di Alberobello, dove 59 ospiti sono risultati positivi e solo 3 negativi. Lopalco ha spiegato che ci sono già “rigidi protocolli” per le visite, ma anche che “bisogna meglio capire” l’origine del focolaio, “non sappiamo se è partito dai visitatori o dagli operatori stessi. Si fa tutto quello che si può per limitare il rischi”.