Coronavirus, il post shock di un insegnante: “Norimberga per Tarro, Gismondo, Zangrillo e Bassetti”

"Difficile non associare gente come Tarro, Gismondo, Zangrillo e Bassetti a un luogo. Tipo Norimberga"

MeteoWeb

“Difficile non associare gente come Tarro, Gismondo, Zangrillo e Bassetti a un luogo. Tipo Norimberga“. E’ quanto scritto sulla propria pagina Facebook da un professore universitario, Michele Antonio Fino, associato di Diritto romano e Diritti dell’antichità all’Università di scienze enogastronomiche di Pollenzo. Il docente in un post cita gli esperti accostando i loro nomi al tribunale davanti al quale sono stati processati i nazisti per i crimini di guerra. Non aggiunge molto di più, ma fra i commenti c’è chi gli fa notare: “Norimberga mi sembra eccessivo”. E il docente spiega la logica delle sue parole, argomenta per esempio in riferimento a Bassetti che avrebbe all’attivo un “lunghissimo score di negazionismi e minimizzazioni“. Le affermazioni non sono passate inosservate almeno a uno dei protagonisti citati nel post, Alberto Zangrillo: “E‘ triste constatare che un professore universitario baratti la ricerca di notorietà con una querela certa“, commenta all’Adnkronos Salute il primario di anestesia e rianimazione dell’ospedale San Raffaele di Milano e prorettore dell’università Vita-Salute, annunciando la decisione di querelare il professore.