Trump curato con un cocktail di anticorpi sperimentale, tra cui vitamina D: le ultime notizie dagli USA

A Donald Trump è stato somministrato un "cocktail di anticorpi policlonali", oltre a "zinco, vitamina D, melatonina e aspirina"

MeteoWeb

Donald Trump, dopo essere risultato positivo al Covid-19, è curato con un cocktail di anticorpi sintetici, un trattamento sperimentale giudicato promettente. Lo ha reso noto il medico della Casa Bianca, secondo cui il presidente resta “affaticato ma di buon umore“. Secondo alcune fonti, inoltre, avrebbe febbre da questa mattina. Secondo un’altra fonte, invece, pare che avesse la febbre già da venerdi’ mattina, a quanto riferisce la Cnn. Finora questo dettaglio non e’ stato reso noto dai medici della Casa Bianca.

Al presidente degli Stati Uniti “come misura precauzionale” è stato dunque somministrato un “cocktail di anticorpi policlonali“, oltre a “zinco, vitamina D, melatonina e aspirina“. Il farmaco e’ il Regeneron, della Pharmaceuticals Inc., che secondo i primi risultati di uno studio pubblicato appena qualche giorno fa, puo’ aiutare a trattare i pazienti affetti da coronavirus al di fuori dell’ospedale riducendo i livelli e i sintomi del virus. Secondo le informazioni fornite dalla societa’ all’inizio della settimana, in uno studio clinico in fase iniziale su 275 pazienti contagiati con il Covid-19, coloro che averano ricevuto la terapia sperimentale sette giorni piu’ tardi avevano livelli di virus piu’ bassi nel sangue rispetto ai pazienti che avevano ricevuto un placebo. Trump “è stato valutato da un team di esperti, e insieme faremo delle raccomandazioni al Presidente e alla First Lady in merito ai prossimi passi migliori da adottare“. Quanto alla First Lady, “Melania Trump rimane in buona salute con una lieve tosse e mal di testa”.