Coronavirus: 5 Regioni passeranno da zona gialla a arancione [ELENCO]

Cinque regioni passeranno da zona gialla a arancione: "Gli effetti del provvedimento che il ministro si appresta a firmare in serata avranno decorrenza dalla giornata di mercoledi'"

MeteoWeb

Il ministro della Salute Roberto Speranza, secondo quanto apprende l’ANSA, firmerà in serata un’ordinanza che – sulla base dei dati elaborati dalla Cabina di regia – prevede il passaggio in zona arancione di 5 Regioni: Abruzzo, Basilicata. Liguria, Toscana e Umbria a partire da mercoledì 11 novembre.

Il ministro Speranza mi ha anticipato poco fa l’esito della riunione che ha stabilito il passaggio dell‘Abruzzo, insieme ad altre quattro Regioni – Umbria, Basilicata, Liguria e Toscana – nella zona arancione. Gli effetti del provvedimento che il ministro si appresta a firmare in serata avranno decorrenza dalla giornata di mercoledi’“. Lo ha dichiarato il Presidente dell’Abruzzo, Marco Marsilio. 

Anche Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria conferma. “La Liguria da mercoledì 11 novembre diventerà zona arancione per i prossimi 14 giorni. Me lo ha appena comunicato il ministro Speranza”, scrive su Facebook. “Pur rimanendo perplesso sulla differenza di trattamento rispetto alla scorsa settimana, a fronte di numeri più o meno simili, ritengo sia doveroso non entrare in polemica con il Governo e prendere atto di questa decisione – aggiunge Toti – Indubbiamente i nostri ospedali sono sotto forte pressione, il mondo medico chiede interventi e in queste situazioni riteniamo che il criterio di prudenza debba sempre prevalere. A fra poco per il punto stampa con i dettagli e tutte le considerazioni del caso”.

“Il passaggio della Basilicata in zona arancione era inevitabile visto l’aumento dei contagi, e ciò ci permetterà di avere un controllo maggiore della situazione. Immagino che potremo avere maggiori restrizioni pur restando in zona arancione. A far salire il numero dei contagi, la situazione nelle case di cura e nelle scuole elementari e medie. Stiamo pensando infatti a incrementare la didattica a distanza“. Così all’Adnkronos il presidente della Regione Basilicata Vito Bardi, confermando le ultime indiscrezioni sul passaggio della Basilicata e altre regioni in zona arancione.

“Ho appena parlato col ministro della salute Roberto Speranza che mi ha ufficialmente riferito che la Regione Toscana è entrata nella zona arancione, in quanto sono stati raggiunti i livelli che prevedono il passaggio a questa seconda fascia. Insieme alla Toscana vi sono altre regioni: il ministro prima di chiamarmi ha ovviamente parlato col presidente Giani. Credo che il nuovo regime restrittivo partirà da mercoledì”. Lo ha detto, intervenendo in Consiglio comunale, il sindaco di Firenze Dario Nardella. “Saremo tutti impegnati – ha aggiunto Nardella – tutti nel prepararci per questa fase ulteriore che credo sia giusto accogliere col massimo impegno e serietà anche perché non era da escludere che la Regione, visti gli ultimi dati del nostro Comune e della nostra area metropolitana, passasse da fascia gialla a arancione. Non è una classifica o una gara, è semplicemente l’attestazione di una situazione che ci dimostra che purtroppo la curva epidemiologica non è ancora stata bloccata. Credo che una misura del genere debba essere accolta col massimo impegno e la massima serietà. Se saremo bravi potremo certo tornare al regime precedente”.

Coronavirus, oggi in Italia 356 morti e 25.271 nuovi casi ma con meno tamponi: percentuale positivi resta superiore al 17%. Oltre 10 mila guariti [DATI]