Vaccino anti-Covid, il delirio del rabbino in Israele: “fa diventare gay! Abbiamo le prove”

Il vaccino anti-Covid fa diventare gay: la folle teorie del rabbino Asor da Israele. Le dichiarazioni shock stanno facendo il giro del mondo

MeteoWeb

Il vaccino anti-Covid divide la popolazione mondiale in tre: c’è chi non ha esitato a vaccinarsi e chi farebbe (e chi davvero lo fa) carte false per potersi sottoporre alla vaccinazione anticipando i tempi e raggirando il programma, chi resta scettico e non sa ancora se vaccinarsi  o meno e chi invece non ha alcuna intenzione di farsi iniettare l’antidoto contro il virus di SARS-CoV-2. Fanno parte di questa categoria anche persone dalle teorie bizzarre, che non hanno paura di esprimere il proprio parere e cercano di convincere a non sottoporsi al vaccino. Dopo le teorie di Eleonora Brigliadori, il tribunale che ha condannato Bill Gates e la consigliera che crede sia tutto un progetto del fondatore di Microsoft, spuntano ora delle nuove affermazioni shock, di un rabbino ortodosso.

Daniel Asor ha parlato di una contro-indicazione shock del vaccino Pfizer-BioNTech: “fa diventare gay, abbiamo le prove“. La storia arriva da Israele, paese con la campagna di vaccinazione più efficiente ed è stata raccontata dal media Israel Yahom. Asor aveva anche parlato di un complotto organizzato da Bill Gates, dalle compagnie farmaceutiche e l’Oms per colpire una parte della popolazione mondiale e controllarla con un piano segreto.

 

“Ci stiamo preparando per accogliere i nuovi membri” ha ironizzato sul caso Havruta, gruppo israeliano a sostegno dei diritti Lgbt. Nel suo delirio il rabbino Asor aveva accusato un complotto che coinvolgeva il solito Bill Gates, l’Organizzazione Mondiale della Salute, le compagnie farmaceutiche per colpire parte della popolazione globale e controllarla secondo un piano segreto. La teoria dell’omosessualità scatenata dal farmaco si basa sulla loro origine dalle cellule fetali. Una bufala. La teoria di Asor sembra ripercorrere quella del patriarca ortodosso Filaret, che accusò gli omosessuali di essere la causa della pandemia. Il direttore di Radio Maria, don Livio Fanzaga, aveva descritto la pandemia come “un complotto satanico per conquistare il mondo”.