Previsioni Meteo, primo fronte freddo tra domenica e lunedì: piogge, temporali e neve in collina. I dettagli

Previsioni meteo: l'alta pressione si ergerà meridiana sull'Ovest Europa e, lungo il suo fianco orientale, irromperà un nucleo instabile a carattere freddo proveniente dal Mare del Nord e diretto sull'Italia. Ecco le aree interessate

MeteoWeb

Già in queste ore il tempo risente di una circolazione umida occidentale, con locali piogge e rovesci sulle regioni centrali, poi previsioni meteo per rovesci sparsi via via verso la Campania, la Lucania e la Calabria nel corso di domani. Tempo migliore, domani, sul resto del paese o solo con qualche addensamento localizzato. Insomma, atmosfera che si è già movimentata con un temporaneo miglioramento di tipo inter-frontale nel corso di sabato, altro peggioramento, invece, atteso per domenica, questa volta probabilmente più intenso e con effetti fino alla mattinata di lunedì. Più nel dettaglio, l’impulso che arriverà domenica, oltre a essere più organizzato, sarà anche a carattere più freddo e sarà quello che darà il via una circolazione più fredda meridiana che durerà per buona parte della prossima settimana. Ma, entrando più nello specifico delle dinamiche che caratterizzeranno il peggioramento di domenica,  già la mattinata del giorno festivo le previsioni meteo computano una intensificazione della nuvolosità su tutti i settori alpini, su quelli centro-orientali del Nord e poi sulla Toscana, regioni tirreniche e sull’Umbria, aree interne appenniniche centrali. Su tutti questi settori, saranno presenti addensamenti diffusi associati a piogge e rovesci sparsi, tuttavia ancora piuttosto irregolari e con possibilità di fiocchi sparsi fino a bassa quota sui settori alpini, intorno ai 1.200/1.300 m sull’Appennino centro-settentrionale.

Nel pomeriggio di domenica, l’aria fredda da Nord si farà via via più penetrante, irrompendo sul medio-alto adriatiche poi verso il Centro, soprattutto verso i settori appenninici. Nel frattempo, il nucleo perturbato raggiungerà il medio Adriatico apportando fenomeni via via più intensi e diffusi, soprattutto sul Nord Appennino, tra le aree interne toscane, la Romagna meridionale, le Marche e poi più giù,  verso i settori laziali e abruzzesi. Previsioni meteo per rovesci sulle regioni adriatiche e prime nevicate fino a quote di media-alta collina sul Centro Nord Appennino. Nubi in intensificazione anche sui settori del basso Tirreno, tra Centro Sud Campania e Calabria tirrenica, e su buona parte della Sardegna con rovesci sparsi in intensificazione. Ancora locali nevicate sui settori alpini, soprattutto occidentali, Valle d’Aosta, fino a quote basse, tempo migliore altrove. Nel corso della sera e poi nella notte su Lunedì 15, il nucleo instabile si porterà sul basso Adriatico con peggioramento del tempo su tutte le regioni adriatiche, su quelle relative appenniniche e anche sul basso Tirreno, tra Campania e Calabria, all’insegna di piogge e rovesci diffusi, anche di locali temporali. Nel frattempo, l’aria fredda irromperà anche verso gran parte delle regioni centro-meridionali, con previsioni meteo di locali nevicate fino a quote collinari o medio-alte collinari, soprattutto tra Abruzzo, Molise, settori interni campani, lucani e della Puglia settentrionale. Ancora instabilità nel corso di lunedì sul basso Adriatico, con rovesci soprattutto sulla Puglia, localmente, ma più deboli, sulla Calabria, sulla Sicilia nord-orientale e sulla Sardegna centro-settentrionale, tempo più asciutto e anche più soleggiato sul resto d’Italia, salvo ancora addensamenti e locali nevicate fino a bassa quota sui settori alpini, soprattutto settentrionali e di confine. Le temperature sono attese in calo apprezzabile un po’ ovunque, ma di più sui settori centro-meridionali adriatici e appenninici, in particolare dal pomeriggio-sera di domenica e fino alla mattinata di lunedì. Venti moderati o forti dapprima occidentali e settentrionali nella giornata di domenica, poi in orientamento tutti dei quadranti settentrionali dalla sera di domenica.

Per monitorare il maltempo in atto, ecco le migliori pagine della diretta meteo: