Nelle acque della Liguria le statue subacquee dei protagonisti Disney di “Luca”

Sono realizzate in materiali ecosostenibili le due state subacque di Luca e Alberto, i due protagonisti dell'ultimo film di animazione Disney, che sono state collocate nelle acque di Monterosso in Liguria

MeteoWeb

È uscito nelle sale e in streaming su Disney+ il nuovo lungometraggio della Disney: “Luca”. Questo piccolo gioiello d’animazione è ambientato in una immaginaria città della Riviera Italiana e precisamente nelle Cinque Terre della Liguria.
Il lancio promozionale del film ha previsto un omaggio davvero originale ai due protagonisti; infatti, due statue subacquee raffiguranti proprio Luca e Alberto sono state collocate sul fondale marino antistante Monterosso, dove rimarranno per qualche tempo per far sorridere i turisti anche da laggiù.

Le statue di Luca e Alberto

portorosso luca disneyLa storia raccontata dal regista candidato all’Oscar, Enrico Casarosa, è quella di un ragazzino che vive un’avventura fuori dall’ordinario, un viaggio di formazione che prende vita durante una formidabile estate trascorsa in una cittadina di mare della Riviera Italiana.
Luca condivide la sua estate con l’amico Alberto, ma i due nascondono un segreto perché se fuori dall’acqua sono due normali bambini, in acqua diventano due mostri marini.

L’ambientazione della strana storia dei due protagonisti Pixar è un omaggio ai molteplici e bei ricordi d’infanzia che il regista conserva delle Cinque Terre, perfettamente rese sullo schermo tramite immagini in grado di regalare incredibili suggestioni.

Proprio per celebrare la pellicola d’animazione, sono state realizzate due statue subacquee che raffigurano i protagonisti del film, create da un team di artigiani e ingegneri italiani.
Le statue sono alte due metri e mezzo e riproducono perfettamente l’aspetto di Luca e Alberto. Quello che è davvero originale, però, è la loro collocazione: perché le statue sono state collocate sul fondale marino al largo di Monterosso.

statue luca monterossoLe due sculture sono composte da materiali ecosostenibili in vetroresina e per dipingerle è stata utilizzata una pittura naturale color sabbia, composta principalmente di polvere di pietra. Quella che è stata usata è la stessa tecnologia che consente di realizzare barche e tavole da surf nel pieno rispetto dell’habitat marino.

Non si tratterà, tuttavia, di statue fisse, poiché sebbene posizionate nel fondale a largo di Monterosso a una profondità di 5 metri sotto il livello del mare e a poca distanza dalla riva, rimarranno qui posizionate solo per poco tempo.
È questo uno dei motivi per cui moltissimi si stanno dedicando alle immersioni e allo snorkeling, e non si parla solo degli appassionati di lunga data, ma anche di avventori che per la prima volta si stanno approcciando alla pratica dell’osservazione del fondale marino.

Se quella delle Cinque Terre era già una delle zone più turisticamente apprezzate della nostra penisola, l’estate 2021 promette un boom di presenze, trascinate dall’irrinunciabile fascino dell’animazione Disney Pixar ma anche dalla presenza di questi due insoliti ospiti della costiera ligure.

Monterosso e Vernazza le due città alle quali si ispira “Luca”, il nuovo film Disney